CalcioSport

Apollon e Chievo per la Lazio; Roma: ora l’Inter

La Lazio, già qualificata ai sedicesimi di Europa League, affronta alle ore 21 di domani sera i ciprioti dell’Apollon Limassol. I biancocelesti, se vogliono continuare a sperare di ottenere il primato nel girone, devono vincere. Arrivare primi sarebbe importantissimo: difatti permetterebbe ad Inzaghi non solo di evitare nei sorteggi le altre prime dei gironi di Europa League (probabilmente squadre del calibro del Chelsea e dell’Arsenal), ma anche le migliori quattro terze dei gironi di Champions. Nonostante questo però il tecnico piacentino farà un ampio turnover: fuori dieci degli undici giocatori impiegati come titolari nella gara contro il Milan e spazio alle seconde scelte, tra le quali sorprendentemente figura ancora Correa. La priorità è chiara: il campionato. Domenica la Lazio affronterà il Chievo fanalino di coda e battendolo guadagnerebbe punti sulle rivali per l’Europa, che si affrontano in due scontri diretti (Milan-Parma e Roma-Inter). L’obiettivo stagionale dichiarato più volte dalla società biancoceleste è quello di centrare la qualificazione in Champions League: Inzaghi ne è consapevole.

La Roma, nonostante la sconfitta contro il Real Madrid tre volte Campione d’Europa, approda agli ottavi di Champions League grazie all’affermazione del Viktoria Plzen sui russi del CSKA e centra il primo traguardo stagionale: ora con la testa deve rituffarsi sul campionato, dove è costretta ad inseguire. I giallorossi al momento distano quattro lunghezze dai rivali cittadini che occupano la quarta posizione in classifica, l’ultimo posto utile per qualificarsi alla prossima Champions. Ecco perché Di Francesco ed i suoi ragazzi, dopo la brutta sconfitta rimediata al Friuli contro l’Udinese, hanno subito l’occasione per rialzare la testa nello scontro diretto di domenica sera, quando all’Olimpico i giallorossi ospiteranno l’Inter dell’ex Luciano Spalletti. Una vittoria potrebbe dare una svolta alla stagione della Roma: sia a livello mentale sia per quanto riguarda la classifica. Difatti con i tre punti Di Francesco recupererebbe posizioni in campionato approfittando dello scontro diretto tra Milan e Parma e accorcerebbe sull’Inter terza in classifica, che a quel punto i giallorossi vedrebbero molto più da vicino.

Luca Fiorelli

Back to top button