Roma, quattro incendi nel giro di poche ore: strade e ferrovie ferme

A Roma cinque diversi focolai hanno reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco e la chiusura dei tratti stradali e ferroviari. Ora serve prevenzione.

Uno degli incendi di oggi (Adnkronos)

A Roma si sono sviluppati incendi presso via del Pescaccio, l’A1, Pomezia, Tivoli e Casal Monastero. L’alta temperatura e il forte vento le principali cause

Sabato letteralmente infernale per Roma. Nei pressi della capitale si sono sviluppati, nell’arco di poche ore, quattro focolai diversi, ognuno tramutatosi in incendi. Il primo in ordine temporale sta interessando via del Pescaccio, all’altezza del Grande Raccordo Anulare, dalle 13, dove si erano accumulate numerose sterpaglie secche. Per controllare le fiamme il Comando dei Vigili del Fuoco di Roma ha inviato quattro mezzi, con il supporto dei fuoristrada e di un elicottero della Protezione Civile. La polizia ha inoltre sospeso il traffico nella relativa carreggiata fino alle 16, quando è stata riaperta la corsia di sorpasso, e la linea ferroviaria Roma-Civitavecchia.

Il secondo incendio si è sviluppato a sua volta presso il raccordo anulare, ma nel settore opposto, vicino alla Centrale del Latte e via Nomentana. Pur essendo meno esteso, anche questo ha obbligato le forze di sicurezza a chiudere le carreggiate.

Altri due incendi di sono sviluppati nelle zone di Pomezia e sull’Autostrada 1, presso le quali sono al lavoro due squadre di Vigili del Fuoco e Protezione Civile.

Più prevenzione

L’estate 2020 si è rivelata particolarmente negativa per Roma: dal mese di aprile i vigili hanno dovuto affrontare più di 10 focolai di una certa entità. Tra i più gravi, quello di fine maggio presso la Polisportiva Tevere e quello di oggi presso Torvaianica. Dolosi o meno, tutti questi sembrano avere un unico comune denominatore: una prevenzione limitata. Ed è questa probabilmente la più grande lezione che Roma (e non solo) deve trarre da questi eventi: conviene prevenire, e non curare dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA