Cronaca

Roma, la scuola divide gli studenti in base al ceto sociale

L’Istituto Comprensivo di via Trionfale spiega la distinzione nella sua presentazione online, poi rimossa nel pomeriggio

A Roma c’è una scuola che divide gli studenti in base al ceto sociale. L’Istituto Comprensivo di via Trionfale è al centro della polemica a causa della descrizione della scuola, un racconto choc apparso sul sito dell’Istituto, poi rimosso nel pomeriggio.

In particolare, si sottolinea come la sede di via Trionfale e il plesso di via Taverna accolgono alunni appartenenti a famiglie del ceto medio-alto, mentre il plesso di via Assarotti accoglie alunni di estrazione sociale medio-bassa.

Quindi, alunni divisi in base al reddito delle famiglie, e sistemati in due edifici separati. Non solo: addirittura divisi anche per nazionalità.

Il messaggio apparso sul sito web della scuola che divide gli studenti

La presentazione della scuola, schermata successivamente sostituita nel pomeriggio di mercoledì
La presentazione della scuola, schermata successivamente sostituita nel pomeriggio di mercoledì

Sulla vicenda è intervenuta anche la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, sottolinenando come la scuola deve sempre operare per favorire l’inclusione, augurandosi che l’istituto romano possa dare motivate ragioni di questa scelta.

Anche il sottosegretario Peppe De Cristofaro si è detto “sconcertato” di questa distinzione, decidendo di intervenire per richiederne l’immediata rimozione dal sito web. Infatti, nel tardo pomeriggio, dal sito è scomparso il messaggio oggetto di sconcerto, mantenendo, comunque, cenni sulla diversità di alunni presenti nell’istituto.

Se volete rimanere aggiornati su tutte le novità, vi consigliamo di continuare a seguirci leggendo le nostre notizie sulle pagine social di Metropolitan Magazine Italia:

Back to top button