Il premier ha firmato il decreto di contrasto al coronavirus con misure di tutela per fare stare a casa un genitore.

Restrizioni anche per cinema e teatri con la sospensione di vari eventi di una certa rilevata importanza. Per 15 giorni i ragazzi non andranno a scuole, alcune aziende hanno attivato il metodo “smart working” e tanta allerta per tutta l’Italia? Era necessaria una restrizione di questo tipo? Secondo il Premier Conte si, la situazione in questo casa tutela l’espansione del contagio.

In Tempo Reale la situazione Coronavirus in Italia e nel mondo

Nel mondo oggi ci sono: 95501 contagiati, il picco piu’ alto e’ avvento il 12.02 con 15331 di contagi in un solo giorno. In Italia ci sono: 3144 contagiati, purtroppo dal 3.03 i contagi aumentano giornalmente. Per controllare il grafico in tempo reale per la situazione mondiale, europea o italiana, basta cliccare qui https://statistichecoronavirus.it/

Roma, la situazione oggi

Strade quasi deserte, autobus dimezzati, scuole chiuse e niente caos per la capitale. Una misura restrittiva che probabilmente metterà in ginocchio la citta’, soprattutto per il gran turismo che nel mese di marzo affolla Roma.

Coronavirus, il cartello nell’ascensore dell’Agenzia delle Entrate: “Posizionarsi ai quattro lati”
“Il bizzarro cartello comparso sull’impianto, fotografato dall’agenzia Dire, recita: “La capienza massima dell’ascensore è fissata in 4 persone” che “per un adeguato distanziamento” sono tenute “a posizionarsi ai 4 angoli della cabina”.

Salgono a 27 i casi positivi al coronavirus nel Lazio. Di questi 15 sono ricoverati non in terapia intensiva e 3 in terapia intensiva presso l’Istituto Spallanzani di Roma, 9 sono in isolamento domiciliare. Lo ha reso noto l’Assessore alla Sanità  e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione LazioAlessio D’Amato.

Rinviate le fiere dell’editoria delle donne a Roma

Anche altri eventi hanno subito l’emergenza del covid-19. Le organizzatrici della Casa internazionale delle donne, in una lettera alle oltre 80 case editrici, rendono noto di aver annullato la Terza Edizione della fiera Feminism 3: “Si tratta di una scelta alla quale ci sentiamo obbligate in ragione dei limiti imposti dall’emergenza. Desideriamo dunque farvi sapere che non intendiamo rinunciare alla realizzazione della Fiera, che ci proponiamo di rilanciare non appena i tempi ce lo consentano”





© RIPRODUZIONE RISERVATA