Cinema

“Room”: la storia vera che ha ispirato il film stasera in onda su Canale 5

Room è un film del 2015 diretto da Lenny Abrahamson (Normal People) che va stasera in onda su Canale 5 in prima serata. I protagonisti sono una mamma e un figlio, interpretati rispettivamente da Brie Larson (che per il suo ruolo ha vinto un Premio Oscar come Miglior Attrice) e dal piccolo Jacob Tremblay, costretti a vivere in una piccola stanza dove un uomo ha imprigionato la giovane dopo averla rapita.

La ragazza, nonostante abbia avuto il bambino proprio in seguito a una violenza sessuale del suo rapitore, cercherà comunque il buono in questa faccenda. Tenendo conto che il piccolo non ha colpe, gli insegnerà tutto ciò che sa per tentare di fargli vivere una vita il più dignitosa e normale possibile. Un giorno, però, metterà in atto un piano per scappare e per donare finalmente a se stessa e al figlio una vita migliore.

Room: la storia vera del film

"Room": la storia vera che ha ispirato il film stasera in onda su Canale 5
Josef ed Elisabeth Fritzl © Fanpage

Il film è stato tratto dal romanzo Stanza, letto, armadio, specchio di Emma Donoghue (anche sceneggiatrice della pellicola), che a sua volta si è ispirata a un famosissimo quanto triste caso di cronaca: quello di Josef Fritzl.

Il 24 agosto 1984 Josef Fritzl e sua moglie denunciano l’allontanamento dalla loro casa di Amstetten, in Austria, della figlia Elisabeth. La ragazza aveva già tentato di scappare due anni prima, denunciando alle autorità locali la situazione di disagio che viveva in casa, ma non fu creduta:

Nel 1982 avevo sedici anni ed ero fuggita da casa. Lui mi stuprava da molto tempo. Dall’autogrill di Strengberg mi ero nascosta a Vienna. Dopo due settimane la polizia mi trovò. Supplicai gli agenti di non riconsegnarmi a mio padre. Dissi loro che se fossi tornata da lui per me sarebbe stata la fine. Ma non ci fu nulla da fare.

La realtà dietro la seconda fuga è però diversa: Josef ha costruito un bunker sotto casa propria nel quale ha deciso di tenere prigioniera la figlia. Da quel giorno ne abuserà in continuazione per 24 anni; dai rapporti incestuosi nasceranno sette figli. Donoghue si è ispirata al più piccolo, Felix, per scrivere il romanzo da cui poi è stato tratto Room.

Chiara Cozzi

Seguici su Google News

Chiara Cozzi

Critica cinematografica per passione, scrittrice per vocazione.
Back to top button