Sport

Rugby | Guinness Pro 14: archiviata la ventesima giornata

Archiviata la penultima giornata di Guinness Pro 14. Sconfitte pesanti per le franchigie italiane. Manca una sola giornata alla chiusura della stagione regolare. Facciamo il punto della situazione.

Questo fine settimana è andato di scena il ventesimo turno del Guinness Pro 14, sono arrivate due pesanti sconfitte per le franchigie italiane. Adesso manca un solo turno per la chiusura della stagione regolare, andiamo ad analizzare quello che è successo e la situazione di Benetton e Zebre.

Benetton Treviso

I trevigiani sciupano il primo “match ball” in vista dei play off. La squadra di coach Crowley cade in casa contro Munster dopo aver gestito per lunghi tratti la gara. Alla fine al Monigo la spunta la squadra irlandese che si impone con il risultato di 28-37 e conquista un posto sicuro tra le migliori 6 del campionato celtico.

Per la Benetton Treviso nonostante la sconfitta arrivano comunque risultati favorevoli dagli altri campi che gli permettono di mantenere la terza posizione in classifica nella pool B. Per lunghi tratti la squadra di Treviso ha dimostrato personalità e capacità di mantenere il controllo dell’incontro. Fatale l’ultimo quarto di gara che ha visto padroneggiare la squadra ospite.

Rugby | Guinness Pro 14: archiviata la ventesima giornata
Azione da gioco tra Benetton e Munster – Credit: Benetton Treviso

Zebre Rugby

La squadra di Parma subisce un’altra pesante sconfitta. Stavolta sono gli Scarlets ad imporsi contro le Zebre e grazie alle 6 mete a tornare in gioco per la corsa play off. Dopo un primo tempo concluso sul 14-0 gli Scarlets affondano nella seconda parte del match mettendo a segno un totale di 42 punti, lasciando le Zebre con 0 punti sul tabellino alla fine degli 80 minuti.

Rugby | Guinness Pro 14: archiviata la ventesima giornata
Azione di gioco tra i parmensi e Scarlets – Credits: Zebre Rugby

Le partite giocate

Da Edimburgo arrivano notizie positive “o quasi” per Treviso dove la squadra di casa perde contro l’Ulster. Da una parte permette alla franchigia italiana di mantenere la terza posizione nella pool B, dall’altra dà all’Ulster la certezza matematica di un posto nei play off. Ospreys passa sul campo dei Southern Kings con un facile 7-43. Connacht vince in casa anche se di misura contro il Cardiff Blues con un 29-22. Il Leinster cade di nuovo in casa, stavolta contro i Glasgow Warriors, risultato finale di 24-39. Per chiudere i Cheetahs vincono in casa contro i Dragons per 38-13.

Verso l’ultimo turno

Manca una sola giornata alla fine della stagione regolare e c’è ancora una squadra italiana in corsa per accedere ai play off, la Benetton Treviso. Nel caso Allan e compagni dovessero riuscire a qualificarsi sarebbe la prima volta che una squadra italiana riesce nell’impresa.

Ad un turno dalla fine l’unica certezza è il Leinster che ha già da un pezzo conquistato il pass per la semifinale e la certezza del primo posto nella stessa conference dei leoni. Proprio nello stesso girone Ulster ha stappato il pass verso i play off questo fine settimana con la certezza del secondo posto matematico. Manca un solo posto disponibile, momentaneamente occupato dalla Benetton che si trova a 52 punti, a seguire Edimburgo a 51 e Scarlets a 50.

Per Benetton servirà una vittoria nell’ultimo turno in un derby tutto italiano contro le Zebre con la speranza di mettere a segno 4 mete ed ottenere la sicurezza per il passaggio del turno. Infatti in caso di arrivo a pari merito tra Benetton ed Edimburgo avendo messo a segno le stesse vittorie a contare sarà la differenza punti, al momento favorevole alla franchigia italiana. Edimburgo che se la dovrà comunque vedere comunque contro i Glasgow Warriors. Scarlets invece per ottenere il terzo posto dovrà sperare nella non vittoria di Benetton e Edimburgo e di mettere a segno una vittoria schiacciante contro i Dragons.

Nella conference A Glasgow, Munster e Connacht sono già sicuri dei play off, da decidere solo chi andrà tra le prime due direttamente in semifinale.

Su questo link si possono consultare le classifiche e il prossimo turno

Mancano 80 minuti alla fine tutti da vivere in un derby tutto italiano che può regalare un emozione alla squadra di Treviso con la gioia dei play off.

Back to top button