Formula 1

Sainz-Leclerc: rivalità o collaborazione tra i due piloti Ferrari?

Un buon terzo posto quest’anno per la Ferrari. Una posizione in classifica costruttori sicuramente positiva per il Cavallino, simbolo di una netta ripresa rispetto al campionato precedente. Grandi risultati, con un podio ottenuto da Charles Leclerc, e ben due pole position, e quattro raggiunti da Carlos Sainz. Considerevole quinto posto anche per il novellino di Maranello, con appena 5,1 punti di vantaggio rispetto allo stesso teammate monegasco. Clamoroso il sorpasso con cui lo spagnolo ha concluso il Mondiale davanti a Leclerc, di cui non smette però di riconoscere l’innegabile talento. Una rivalità che potrebbe così diventare collaborazione, cercando di “diventare entrambi piloti migliori imparando l’uno dall’altro”.

Sainz su Leclerc: “Cercando di imparare da lui sono riuscito ad arrivare a un buon livello”

Lo stesso Sainz dichiara, come riportato su Autosport.com, di essersi fin dall’inizio focalizzato sulle accorte qualità di Leclerc, quale suo fondamentale modello per poter sempre più puntare in alto.

“Dal momento in cui sono arrivato ai test invernali in Bahrain ho imparato molte cose da Charles – ammette infatti il pilota spagnolo – Mi sono adattato al modo in cui stava guidando la Ferrari, ho analizzato in particolare i suoi dati per cercare di essere più veloce nel corso di tutto l’anno. A volte era difficile credere che fosse possibile farlo. Era così veloce che in realtà era un po’ scioccante – aggiunge poi impressionato dal suo stile di guida – Ma a poco a poco, adattandomi e cercando di imparare da lui, sono riuscito ad arrivare ad un buon livello. Andando verso la pausa invernale ci sono delle aree in cui lui è ancora molto più forte di me. Ci scambieremo alcune informazioni e cercheremo di diventare entrambi piloti migliori imparando l’uno dall’altro. Tutto questo porterà beneficio alla Ferrari. Fino ad ora c’è stata una grande competizione tra di noi e Charles rappresenta un ottimo compagno di squadra”.

Leclerc su Sains: “Ha avuto un anno incredibile e questo mi ha spinto a cercare di migliorare in ogni gara”

A conferma di un reciproco rispetto e riconoscimento all’interno del team, lo stesso Leclerc sottolinea poi in risposta i vantaggi nell’avere Sainz come nuovo teammate. Una convivenza tra i due piloti che sembra ora essere di serena e costruttiva collaborazione nei box:

Ho imparato molto, come sempre, quando si ha un nuovo compagno di squadra – dichiara infatti il monegasco, in linea con le affermazioni dello spagnolo e riconoscendo in lui un importante punto di forza del gruppo – Ho analizzato i nuovi modi in cui Carlos si avvicina ai weekend di gara, il modo in cui lavora, il suo talento, la sua velocità grezza ed il modo in cui prende le curve. Ha avuto un anno incredibile e questo mi ha spinto molto a cercare di migliorare in ogni gara ed è stato estremamente interessante. Credo che uno dei punti di forza di Carlos sia la gestione della gara e delle gomme, cosa che, invece, è stata probabilmente la mia debolezza nel 2019. Sono progredito molto come pilota negli ultimi due anni e la parte di quest’anno è grazie a Carlos“.

Seguici su Metropolitan Magazine.

Liliana Longoni

Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Twitter Account

Back to top button