Formula 1

Sainz sulla nuova Ferrari: “Sono arrivato fino al limite”

Adv
Adv

Diversi piloti di fascia medio-alta hanno cambiato vettura in questo inverno. Tra questi, senza ombra di dubbio Carlos Sainz è stato il più veloce ad adattarsi alla nuova macchina. Mentre alcuni ancora faticano (basti pensare al rendimento altalenante di Daniel Ricciardo o a quello sotto le aspettative di Sergio Perez), lo spagnolo si è affermato subito come un punto di forza importante per la Ferrari, al punto da insidiare la leadership di Charles Leclerc nelle ultime gare.

La McLaren è una vettura diversa dalla Ferrari per concezione, realizzazione e storia recente. Il #55 ha completato il percorso di adattamento ben presto e ora è vicino a estrarre il 100% della macchina su ogni circuito, in ogni condizione: “Nella seconda metà della stagione, anche nei fine settimana che non sono andati benissimo, sono andato più vicino al limite rispetto alla prima parte dell’anno. È una buona notizia e ora voglio solo sentirmi così ogni fine settimana“, ha detto Sainz secondo quanto ha riportato The Race. “È un qualcosa di cui mi accorgo nelle PL1. A volte mi stupivo come questa macchina fosse molto diversa dalla McLaren, e allora ho dovuto cambiare tutto, anche l’approccio mentale. Ora i venerdì mi vengono più ‘naturali’, e questo comporta meno lavoro per il resto del weekend“.

Avendo un compagno di squadra come Charles come riferimento, sai che lui estrae il 100% la macchina ogni fine settimana. Dunque, se sono davanti a lui nel weekend, so che sono abbastanza vicino al limite“, ha continuato lo spagnolo. “In Messico mi sono sentito subito a mio agio in macchina, e in gara ho cambiato il mio stile di guida per adattarmi al degrado delle gomme. Mi ricordo di averlo fatto molto spesso con la McLaren, all’Hermanos Rodriguez ci sono riuscito esattamente quando e dove volevo, e questo mi ha dato un vantaggio. È stata una conseguenza di tutte le gare di quest’anno, mi sto abituando a tutto. Ma anche in Russia e ad Austin ero molto vicino al massimo delle mie capacità. Tutto il duro lavoro di inizio stagione sta pagando

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button