Calcio

Sampdoria, che cuore: donazione per la lotta al Coronavirus

Negli ultimi anni la Sampdoria ha aderito e creato numerose iniziative a scopo benefico, dimostrandosi sempre sensibile alle vicende esterne al terreno di gioco.

Samp for People

Nel mese di novembre dello scorso anno la Sampdoria ha creato il progetto “Samp for People”. Questo nuovo brand permette alla società blucerchiata di aiutare a diffondere le iniziative dell’ospedale pediatrico Gaslini. Questa collaborazione tra l’istituto ligure e l’U.C. Sampdoria consentirà la costruzione di un’area all’interno dell’ospedale. Lo spazio sarà completamente predisposto per l’insegnamento della lingua italiana ai familiari dei pazienti. Questo centro di accoglienza per le famiglie estere che vengono a Genova per curare i bambini, sarà un modo per far sentire più a loro agio queste persone. Attraverso abituali visite da parte dei calciatori, Genoa e Sampdoria, dimostrano costantemente la loro vicinanza al Gaslini e al San Martino, eccellenze ospedaliere nazionali ed internazionali. In un mondo calcistico caratterizzato esclusivamente dal guadagno economico, ci si rallegra nel vedere un impegno così costante in favore di chi ne ha più bisogno.

Donazione per l’emergenza COVID-19

Durante l’attuale emergenza che ha colpito l’Italia e il mondo intero, la Sampdoria ha voluto dare un aiuto alla propria terra, facendo una donazione all’ospedale San Martino. Con sette calciatori risultati positivi al virus, il Doria vive in prima persona questa emergenza. “Genova chiama, la Sampdoria risponde presente”, così la società ha rivolto un appello per chi volesse aderire alla raccolta fondi. “In questo momento di grande difficoltà, vogliamo essere al fianco di chi sta aiutando i cittadini giorno e notte, mettendosi a disposizione con professionalità e con la forza di chi non si arrende” ha così continuato il comunicato dei blucerchiati. Oltre alla donazione del club, gli stessi giocatori e tutto lo staff hanno contribuito spontaneamente all’iniziativa in favore del policlinico di Genova.

Foto in copertina: LaPresse

Seguici su Metropolitan Magazine Italia

Back to top button