Cultura

San Francesco e Santa Chiara, due spiriti che vissero fra il popolo

San Francesco e Santa Chiara d’Assisi sono state due anime legate dal desiderio di aiutare il prossimo. Entrambi sono fuggiti dal destino che le rispettive famiglie avrebbero voluto per loro. Si sono spogliati dei beni mondani e hanno dedicato l’intera esistenza a chi non aveva voce: i poveri, i lebbrosi e gli abbandonati.

Francesco nasce presumibilmente nel 1182 da una famiglia benestante: il padre è un ricco mercante di stoffe. In seguito al conflito che vide protagonisti Guelfi e Ghibellini fu imprigionato. Liberato l’anno successivo tornò a casa dove rimarrà a lungo a causa di una malattia debilitante. Questo periodo, caratterizzato da nuove consapevolezza sui temi di Dio e la natura rappresenterà per lui un punto di partenza per le scelte successive. Nella Chiesa di San Sabino avrà due rivelazioni notturne. Qui capirà l’importanza di seguire il messaggio di Dio e non la parola degli uomini.

San Francesco e la predicazione

San Francesco predica agli uccelli, dipinto di Giotto. Photocredit: it.wikipedia.org
San Francesco predica agli uccelli, dipinto di Giotto. Photocredit: it.wikipedia.org

Dal 1205 in poi si dedicherà completamente all’assistenza dei lebbrosi che avrà luogo principalmente sul Monte Subasio. L’anno successivo lo vede protagonista dell’emblematico gesto di rinuncia ai suoi abiti mondani. La sua attività di predicazione ha inizio da un piccolo nucleo di dodici seguaci e verrà riconosciuta ufficialmente da Papa Innocenzo III nel 1210. Dopo essersi scontrato con il dissenso degli altri ordini nei confronti della sua predicazione si ritirerà sul Monte Verna a pregare. Le stimmate arriveranno in seguito a un periodo di digiuno di ben 40 giorni. In seguito a questa esperienza comporrà il Cantico dei Cantici.

Santa Chiara seguace di San Francesco

Nasce anche lei da una famiglia ricca nel 1193. Rimanendo ammirata dal gesto di San Francesco sceglierà di seguirlo come sacro esempio. Durante la Domenica delle Palme del 1211 fuggirà di casa per raggiungerlo. Nel 1212, presso la Chiesa di San Damiano, verrà l’ordine delle Monache Clarisse . Il concetto alla base di questo ordine rimane, come anche in quello francescano, il “privilegio di povertà”. La vita di entrambi sarà approfondita da Alberto Angela, stasera, in prima serata su Rai 1. A fare da sfondo alle vicende di San Francesco e santa Chiara emerge nel documentario la storica e suggestiva Assisi.

Silvia Morgagni

Seguici su

Twitter, Instagram, Facebook, Metrò

Back to top button