22 C
Roma
Maggio 10, 2021, lunedì

Sanremo 2021, le pagelle della prima serata

- Advertisement -

Si alza il sipario sul Festival Di Sanremo 2021. Nella 71° edizione della kermesse canora covid-free, con platea e galleria del Teatro Ariston vuote abbiamo assistito alla prima serata nella quale si sono alternati insieme ad Amadeus e Fiorello, le due figure femminili di rilievo Matilda De Angelis e Loredana Bertè.

Sanremo 2021 pagelle della prima serata

Amadeus: Il direttore artistico Amadeus alla prima serata insieme a Fiorello riesce a riempire il giocando anche con l’improvvisazione ed intrattenendo per la maratona sanremese il pubblico da casa e l’orchestra sanremese protagonista e spettatore dello spettacolo messo in scena. Si può migliorare, voto 7

Fiorello. Lo showman esordisce sul palco con un colorato mantello di fiori in omaggio alla città del Festival. Coinvolge Amadeus in un duetto canoro, il primo della kermesse ed il pubblico in ricevendo chiamate in diretta di Gianni Morandi, Jovanotti e Mara Venier, ai quali chiede feedback sull’andamento del programma. L’imitazione di Todaro è già cult. Voto 8

Achille Lauro: Il primo “quadro” di Achille Lauro è dedicato al suo ultimo singolo “Solo Noi” pubblicato lo scorso 19 febbraio. L’artista si presenta con un dress che omaggia il glam tra capelli blu, piume ed un trucco molto forte accentuato negli occhi. Durante dell’esibizione il trucco si logora ed il volto di Lauro si riempie di lacrime al sangue. Mentre cerchiamo di decifrare questa esibizione con un team di esperti, il voto ancora non è pervenuto.

Zlatan Ibrahimovic: Il campione del Milan attesissimo sul palco del Festival Di Sanremo 2021 riesce ad amalgamarsi nella prima serata al tandem di interisti Amadeus e Fiorello. Il ruolo da duro cucitogli addosso ha superato la prova ma cosa ci aspetterà nelle prossime serate? Lo scopriremo giovedì quando poi impegni di campionato ritornerà al Teatro Ariston. Voto 6,5 (per la simpatia)

Loredana Bertè: La fata turchina della musica italiana, è la super ospite della serata. Un medley di successi che ripercorre 40 anni della storia di Loredana Bertè e della nostra. Uno show che ha incantato tutti. Magnetica. Voto 9

Matilda De Angelis :”Mi è bastato buttare dalle scale Naomi Campbell per arrivare qui” , afferma scherzosamente la giovane attrice che sta conquistando anche l’America con la serie Undoing. Durante la serata Matilda si trova a suo agio sul palco del Teatro Ariston presentando i cantanti, tenendo su una simpatica gag sul bacio con Amadeus ed infine duettando (nel passato di Matilda c’è la musica e si sente) con Fiorello sulle note di “Ti Lascerò“. E’ nata una showgirl, voto 9

Diodato: Il ritorno del cantautore tarantino sul palco del Festival a distanza di 13 mesi dalla vittoria, complice l’emozione? non è dei migliori ma non “Fa Rumore” come vorrebbe. Ritorna sul finale di trasmissione con medley che non lascia il segno. Antò la tua rimane una delle canzoni più belle degli ultimi anni ma è arrivata una stecca voto 6

I cantanti in gara

NUOVE PROPOSTE

Avincola Goal! Il cantautore in total orange da operaio Anas, a metà tra Super Mario e Tafazzi, Avincola si presenta con un pallone che lancia al conduttore prima di esibirsi con il brano. L’outfit ci ha abbagliato mentre ascoltavamo distratti le note sgorgare da una voce semiandrogina. voto 4,5

Elena FaggiChe Ne So. Mood accattivante per il brano della Faggi in versione Alice Nel Paese Delle Meraviglie diretta in maniera impeccabile dal Maestro Beppe Vessicchio in un brano fuori dagli schemi. La sentiremo molto in radio. Voto 6,5 (il mezzo voto in più per la presenza di Vessicchio)

GaudianoPolvere Da Sparo. Il primo delle quattro Nuove Proposte a calcare il palco dell’Ariston sfodera una performance che supporta la potenza del testo. Arriverà lontano, voto 7,5

FolcastScopriti. Il cantautore romano sfodera una ballad erede del classico belcanto all’italiana. In puro stile sanremo. Anonima ma passa il turno, voto 6

CAMPIONI

Aiello Ora. Il primo scombussolamento ormonale della serata arriva con il terzo cantante in gara, Aiello. Il cantautore di Cosenza porta tutta la passione della sua terra ma il pezzo interessantissimo stasera non decolla. Voce np, è rimasta sotto la giacca? voto 6 (suggerito dagli ormoni)

ArisaPotevi Fare Di Più . Stasera in versione signora in rosso, la Pippa nazionale prima in gara per i Campioni ha un brano scritto per lei da Gigi D’Alessio. La sua voce impeccabile, non riesce a bissare i grandi successi di Sincerità, Controvento nati su questo palco. In questo Festival meravigliose unghie a parte in pandan con l’outfit, la stella di Arisa non brillerà a causa di musica e testo che non si sposano con l’artista. Occasione sprecata, voto 6 (di fiducia e per la voce)

AnnalisaDieci. Annalisa ha trovato la sua dimensione tra pop ed elettronica ed alla quinta partecipazione, segue una linea vocale impeccabile e si aggiudica il primo posto della classifica della serata. Voto 7,5

Colapesce e DimartinoMusica Leggerissima. Il duo di cantautori siciliani reduci dal successo del loro primo album insieme “I Mortali”, portano avanti il sound che hanno costruito nell’ultimo anno. Un marchio di fabbrica raccontato in “Musica Leggerissima”, inno alla ricerca di spensieratezza e semplicità dove la musica è la protagonista sognando un mondo migliore. Formula vincente e che strizza un occhio al passato, voto 8

Coma_CoseFiamme Negli Occhi Francesca “California” e Fausto cantano l’uno di fronte l’altro, nella dichiarazione d’amore cantata in “Fiamme Negli Occhi”. La loro intesa professionale e nella vita crea un momento magico nel quale i due artisti trasudano passione. Rischiamo di bruciarci, voto 7

FasmaParlami Ultimo ad esibirsi tra i Campioni, Fasma propone Raccontami. Il brano è sulla falsariga di Per Sentirmi Vivo presentato dal rapper lo scorso anno nella competizione delle Nuove Proposte, con la quale si è ritagliato un posto “tra i grandi”. Uso anzi abuso dell’autotune per un pezzo a tratti ridondante. voto 4

Francesca Michielin & FedezChiamami Per Nome La coppia inedita sul palco del Festival di Sanremo ma già collaudata con Cigno Nero e Magnifico. Due anime, due mondi lontani che si incontrano e creano un’alchimia perfetta tra le barre del futuro papa-bis Fedez ed una delle Artiste con la A maiuscola del nostro panorama che apporta al brano il quid per farlo decollare. Voto 7,5

Francesco Renga Quando Trovo Te. Nell’olimpo dei big contemporanei, Francesco Renga si presenta con il suo charme (gli ormoni in terza serata ringraziano) e un pezzo non all’altezza di brani come “Angelo”, “Tracce Di Te” entrate nella storia delle kermesse. La semplicità di immagini quotidiane del testo non si sposa con il cantato dell’artista bresciano. Bello ma non balla Voto 4,5

GhemonMomento Perfetto Lo stile unico di Ghemon che ritorna in gara nella kermesse canora a due anni di distanza da Rose Viola. “Momento Perfetto” è un incoraggiamento a darsi una seconda chance raccontato con eleganza dal rapper. Stiloso, come sempre, voto 7

Noemi Glicine La rossa che si sarebbe dovuta esibire domani, si getta nella mischia con Glicine. Al sesto Festival, Veronica Scopelliti in forma strepitosa non ha perso lo smalto ed i colori della sua voce nel brano “Alla Noemi” nel quale tra gli autori figura Dardust. Convincente, voto 7

MadameVoce Il debutto al Festival di Sanremo con “Voce” . La giovane vicentina dalla chioma riccia scende timidamente le temutissime scale ma affronta con grande personalità (ed a piedi nudi) i tre minuti a disposizione portando una ventata di freschezza. Buona la prima, voto 6,5 (ad maiora)

ManeskinZitti e Buoni Il graffio della chitarra e la voce di Damiano dominano il palco e risuonano violentemente insieme agli archi riempiendo il vuoto del Teatro Ariston. Un concentrato di rock “Fuori di testa”, piccoli ma già grandi. Voto 8

Max GazzèIl Farmacista Nei panni di Leonardo Da Vinci, Gazzè canta Il Farmacista, una filastrocca allegra che snocciola consigli a suon di chimica. Divertente e scanzonata, ma l’effetto dejavu con produzioni precedenti è nell’aria. voto 6,5

Seguici su

Facebook

Metrò

Metrò Music

Instagram

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
nickyabrami
Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -