Sono stati decretati i 5 finalisti che accederanno a Sanremo Giovani 2020: il programma, condotto da Amadeus su Rai 1, ha premiato i ragazzi che si esibiranno sul palco dell’Ariston il prossimo 4 febbraio

I 10 finalisti di Sanremo giovani, creditphoto: spettacolonews.com
I 10 finalisti di Sanremo giovani, creditphoto: spettacolonews.com

Si è appena conclusa l’attesissima gara che vedeva in sfida 10 nuove proposte della musica italiana per Sanremo Giovani 2020.

In onda su Rai 1 e condotta da Amadeus, la lotta è terminata con 5 vincitori che avranno l’onore di calcare il palco dell’Ariston il prossimo 4 febbraio in occasione di uno dei più amati festival della musica italiana.

Amadeus presenta Nuove Proposte per Sanremo Giovani 2020, crediphoto: radiobicocca.it
Amadeus presenta Nuove Proposte per Sanremo Giovani 2020, crediphoto: radiobicocca.it

Il 70esimo anniversario di Sanremo infatti, vedrà sfidarsi nella categoria giovani Leo Gassman con Vai bene così, Marco Sentieri con Billy Blu, Fadi e la sua Due noi, Fasma che canterà Per sentirmi vivo ed il gruppo Eugenio in Via di Gioia con Tsunami.

crediphoto: ilmessaggero.it
creditphoto: ilmessaggero.it

A chiudere poi la serata, la scelta di altri 3 concorrenti che avranno la possibilità di partecipare al festival: stiamo parlando di Teclia Insolia con 8 marzo (che si era già guadagnata l’accesso alla finale grazie alla vittoria a Sanremo Young), di Matteo Faustini che ha portato sul palco Nel bene e nel male, e del duo composto da Martinelli e Lula, che tra le lacrime di commozione e la gioia stasera ha cantato Il gigante d’acciaio (i due concorrenti si sono aggiudicati la finale grazie ad Area Sanremo, dove sono stati scelti dalla Commissione Artistica).

Teclia Insolia, creditphoto: soundsblog.it
Teclia Insolia, creditphoto: soundsblog.it

A decretare i finalisti una giuria di tutto punto: stiamo parlando infatti di Carlo Conti, Antonella Clerici, Pippo Baudo, Gigi d’Alessio ed ultimo, ma non meno importante, Piero Chiambretti.

Ai loro voti, sono stati poi sommati quelli della Giuria Demoscopica, della Commissione Musicale e ovviamente del pubblico da casa.

Da sinistra: Chiambretti, Baudo, Clerici, Conti, D'Alessio, crediphoto: tiscali.it
Da sinistra: Chiambretti, Baudo, Clerici, Conti, D’Alessio, crediphoto: tiscali.it

Una serata magica e piena di commozione, che ha permesso a 8 giovani promesse della musica italiana di vivere un sogno che, dal 4 febbraio sul palco dell’Ariston, potrebbe diventare realtà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA