Maximilian Gunther, in forza al team BMW i Andretti Motorsport, è diventato il più giovane pilota di sempre a vincere una gara di Formula E. Il 22enne nato a Oberstdorf, in Baviera, ha vissuto una giornata perfetta.

Santiago ePrix 2020 Max Gunther Un anno fa Maximilian non era nemmeno riuscito a concludere la corsa cilena. Ciò gli era costato il posto, seppur provvisoriamente, in Dragon Racing a vantaggio di Felipe Nasr. Ieri però il tedesco è stato autore di una gara magistrale, battendo la concorrenza di tutti. Il giusto coronamento di un sabato ad altissimo livello.

Santiago ePrix 2020 Max Gunther – Sinossi della (sua) gara

L’alfiere BMW partiva dalla seconda casella. Alla partenza si è trovato costretto a perdere la posizione, ma in seguito non ha mollato. Grazie ad un ritmo davvero ottimo Gunther è infatti riuscito a ripassare Wehrlein ed Evans tra il 17esimo ed il 18esimo passaggio, portandosi così davanti a tutti. Il tedesco poi ha iniziato a crearsi un gap con il diretto inseguitore di 2 secondi e mezzo nel tentativo di chiudere la questione. Tuttavia bisognava ancora fare i conti con Da Costa, partito dalle retrovie e in grande recupero.

Santiago ePrix 2020 Max Gunther
Max Gunther sulla sua BMW numero 28 – Photo Credit: profilo Twitter Formula E

Il portoghese, a 5 giri dalla fine, riesce a passare Max: sembra dunque finita. All’ultimo giro però la Techeetah di Da Costa inizia a rallentare e Gunther riesce a portarsi davanti. È il colpo del KO. La vettura BMW numero 28 taglia il traguardo per prima. Al muretto esplode la festa. Si tratta si della prima vittoria del tedesco, ma anche della seconda in tre gare per la squadra americo-tedesca, attualmente prima in classifica generale.

Santiago ePrix 2020 Max Gunther – Le dichiarazioni

Con il successo di ieri, BMW consolida la prima posizione nella graduatoria per team. Gunther intanto si porta ai piedi del podio nella classifica piloti, a meno 13 da Vandoorne e a meno 10 dal compagno Alexander Sims. Una situazione inaspettata rispetto alle premesse iniziali: un sogno diventato realtà.

Santiago ePrix 2020 Max Gunther
Festa grande in casa BMW per il successo di Max Gunther – Photo Credit: profilo Facebook BMW Motorsport

“Oggi è un sogno diventato realtà (riferito a ieri, ndr). Per tutti noi è stata una questione di gestione della corsa in condizioni difficili e una dura lotta fino alla fine. Non abbiamo avuto una buona partenza, costatami una posizione, ma poi abbiamo usato l’Attack Mode in modo davvero intelligente. Ciò mi ha permesso di ottenere la testa della gara. All’ultimo giro Antonio (Da Costa, ndr) ha dovuto alzare il piede prima di me in rettilineo. Ho pensato ‘ora o mai più’. Fortunatamente è andata bene!”. Maximilian Gunther

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA