CalcioSport

Sarri-Juve: inizia una nuova era

Dopo l’ufficializzazione di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus, si può iniziare a programmare ed organizzare la stagione che verrà

Il tecnico toscano arriva al club bianconero dopo un anno in Inghilterra, al Chelsea: per lui contratto un triennale.

I risultati ottenuti da Sarri nella scorsa stagione sono stati eccellenti sulla panchina dei Blues: terzo posto in Premier League (dietro le due corazzate inarrivabili di Liverpool e Manchester City), la Finale di EFL Cup, e la vittoria, pochi giorni fa, dell’Europa League.

Dopo aver sollevato il suo primo trofeo continentale, adesso Maurizio Sarri ritorna in Italia, dove ha allenato per tutta la sua carriera, fatta eccezione, appunto, per l’esperienza inglese appena terminata. E da oggi, e per i prossimi tre anni (fino al 30 giugno 2022), guiderà la Juventus.

SARRI, SI O NO?

Tanti interrogativi vagano nella testa dei tifosi bianconeri: c’è chi è contento della scelta della società e chi avrebbe preferito altro. Come sarà la Juventus che vedremo nella stagione 19/20? Sarà sempre 4-3-3? O Sarri cambierà vista la grande disponibilità di giocatori nella rosa bianconera? Il prossimo anno sarà sicuramente curioso e affascinante. L’inizio di un nuovo ciclo, con tutte le insidie e le novità del caso. Via un toscano per un altro, la Juventus opta ancora una volta per la linea allenatori italiani in panchina.

COME SARA LA JUVE DI SARRI?

Partendo dal presupposto che, molto probabilmente, Sarri difficilmente si scosterà dal suo credo calcistico. Perciò sarà curioso vedere un’altra versione del 4-3-3 (usato spesso anche da Max Allegri) con nuovi interpreti e nuove trame di gioco. Gli unici punti fermi rimangono Szczesny in porta, Chiellini in difesa, Pjanic a metà campo e Ronaldo in attacco. Per il resto, dovrà (e sarà) bravo Maurizio Sarri a inventarsi qualcosa. Starà al tecnico ex Napoli rigenerare quei giocatori che nell’ultima stagione hanno reso poco e niente.

Risultati immagini per dybala
Paulo Dybala tornerà a splendere sotto la gestione Sarri?
CREDIT: dal web

DYBALA TORNERA’ A SPLENDERE?

Uno di questi giocatori da rigenerare è sicuramente il 10 della Juventus: Paulo Dybala. La Joya è un po’ che non brilla più. La scorsa stagione è stata travagliata, dall’arrivo di Ronaldo che lo ha un po’ oscurato ai pochissimi gol realizzati quando Allegri decideva di schierarlo titolare. Ha fatto pochissime volte la differenza (soprattutto in zona gol), forse colpa di una nuova posizione (necessaria per la convivenza con CR7) che lo portava molto lontano dalla porta. Chissà se Sarri sarà in grado di trovargli una nuova posizione, magari alla Mertens o alla Insigne per permettere all’argentino di tornare a brillare.

EDOARDO DI NUZZO

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

SEGUITECI SU facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Adv

Related Articles

Back to top button