Sassuolo-Parma: è emergenza infortuni per i neroverdi di De Zerbi

Mancano poche ore al derby emiliano che si giocherà al Mapei Stadium tra Sassuolo e Parma. Una partita importante per entrambe le squadre: il Sassuolo in piena emergenza infortuni vuole riscattare le due sconfitte di fila contro Juventus e SPAL (Coppa Italia), mentre il Parma ha un bisogno disperato di punti per ricominciare al meglio il D’Aversa bis. Sarà un Sassuolo-Parma fondamentale.

Sassuolo-Parma, quanti infortuni ko per gli emiliani

Nel derby di questo pomeriggio saranno tanti gli assenti per De Zerbi. È stato lo stesso tecnico dei neroverdi ad annunciarlo nella classica conferenza pre-gara. Sono out Boga, Locatelli, Berardi (lungo stop), Bourabia e Obiang (squalificato). Mezza squadra fuori, praticamente. Ora più che mai, il tecnico ex Benevento dovrà dimostrarsi un grande allenatore per cercare di mascherare al meglio queste pesanti assenze. In palio, in questa importante gara, ci sono tre punti che proietterebbero ancora più in alto gli emiliani in un campionato, fin qui, stellare.

“I risultati in Italia mascherano tutto”: le probabili formazioni

Questa la frase di Roberto De Zerbi che tanto ha fatto riflettere. Il momento di emergenza, secondo il tecnico degli emiliani, dura da almeno 2-3 mesi. In Italia, però, i risultati spesso mascherano tutte le problematiche possibili. Risultati che il Sassuolo ha ottenuto magnificamente in questo inizio stagione. La voglia dei neroverdi sarà comunque quella di non stravolgere il credo e giocare sempre a calcio e puntare ai tre punti. Ma come scenderanno in campo padroni di casa ed ospiti? Ecco le probabili formazioni di Sassuolo-Parma:

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Magnanelli, M. Lopez; Traoré, Djuricic, Haraslin; Caputo. Allenatore: De Zerbi.

PARMA (4-3-3): Sepe; Busi, Iacoponi, Dierckx, Giu. Pezzella; Sohm, Brugman, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho. Allenatore: D’Aversa.

EDOARDO DI NUZZO

Credit foto qui

Seguici su:

Pagina Facebook Calcio Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA