SBK Superpole Australia 2020 – Tom Sykes conquista la prima Pole Position della stagione davanti a Redding e Rea. Caduta per Bautista.

SBK Superpole Australia 2020 – Rea va subito al comando

Il primo colpo di scena arriva dai box dove Leon Camier non disputerà il resto del week-end di gara a causa di un caduta durante le FP3, dove si è infortunato alla spalla sinistra, la stessa operata durante la pausa invernale. Il primo a segnare un tempo interessante è Alex Lowes con il tempo di 1:30.212 seguito da Van der Mark e Redding. Sorprende il nostro rookie Caricasulo, che grazie ad un buon traino si trova in quinta posizione. Ancora ai box il campione del mondo Jonathan Rea.

Rea Superpole Australia 2020
Terzo posto più che positivo per Rea, che partirà comunque in prima fila – Photo Credit: WorldSBK.com

Dopo otto minuti di qualifica Rea entra in pista e va al comando con il tempo di 1:30.025. Attualmente Rinaldi si trova in tredicesima posizione. Ancora più indietro invece Bautista e Davies, momentaneamente in quattordicesima e diciassettesima posizione. Siamo così arrivati a metà sessione di Superpole e i piloti vanno ai box per mettere le gomme da tempo, approfittando anche della bandiera rossa dovuta alla rottura di un pezzo della catena della Kawasaki di Fores in pieno rettilineo.

SBK Superpole Australia 2020 – A Sykes la prima Pole Position

La seconda parte della Superpole inizia subito con la brutta caduta di Bautista, che distrugge completamente la sua Honda in curva 8 e termina qui la sua qualifica. A quattro minuti dal termine Sykes fulmina tutti e va in testa con il tempo di 1:29.230, realizzando il nuovo record della pista. Il pilota inglese di BMW, con questo tempo, conquista la prima Superpole della stagione 2020 della SBK. Provano ad avvicinarsi Redding (+0.339) e Rea (+0.368) ma si devono accontentare della seconda e terza posizione in griglia di partenza.

Redding Superpole Australia 2020
Buona seconda posizione in qualifica al debutto in SBK per Redding – Photo Credit: WorldSBK.com

In seconda fila troviamo Razgatlioglu (+0.539) seguito da Haslam (+0.629) e Van der Mark (+0.633). In terza fila ci sono Baz (+0.740), il migliore tra i piloti indipendenti, Lowes (+0.813) e un buon Cortese (+0.842). Caricasulo (+1.139) partirà nella sua gara di debutto in SBK in dodicesima posizione. Più indietro invece Rinaldi (+1.563) in quattordicesima posizione. Bautista (+1.733) dopo la brutta caduta, scatterà quindicesimo precedendo il deludente Davies (+1.736), sedicesimo.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA