SBK Superpole Race Portimao 2019 | Jonathan Rea non si ferma più

Jonathan Rea conquista la Superpole Race della SBK a Portimao davanti a Bautista, che sbaglia la partenza e rimonta superando nel finale Lowes, terzo al traguardo. Van der Mark sesto. Delude Davies.

SBK Superpole Race Portimao 2019. Ci siamo per la Gara Sprint pronta a dare punti che in questa fase della stagione sono importantissimi e a determinare la griglia di partenza di Gara 2.

SBK Superpole Race Portimao 2019 – Rea scappa, Bautista sbaglia la partenza e deve rimontare

Alla partenza Rea difende la prima posizione e Haslam supera Cortese per la terza. Dietro pessima partenza per Bautista che alla fine del primo giro si trova in decima posizione. Al secondo giro è Lowes a superare Haslam e a prendere provvisoriamente il gradino più basso. Nel frattempo dietro Bautista si trova in settima posizione, alle spalle di Ragzatlioglu.

SBK Superpole Race Portimao 2019 Bautista
In Gara 2 potrebbe esserci il duello tanto atteso tra Rea e Bautista – Photo Credit: WorldSBK.com

Al terzo giro Rea ha un vantaggio di oltre i due secondi su Lowes, il quale ha superato per la seconda posizione Sykes sul rettilineo. Ma dal quarto al sesto giro si scatena Bautista. Lo spagnolo supera in ordine Razgatioglu, Haslam e Sykes e si trova in terza posizione.

SBK Superpole Race Portimao 2019 – Rea vince ancora, Bautista-Lowes che duello

Con Rea ormai lontano e sicuro di un’altra vittoria, Bautista cerca di avvicinarsi a Lowes per la lotta al secondo posto. Interessante è anche la lotta per il quarto tra Razgatlioglu e Haslam. A due giri dal termine Bautista supera Lowes dopo una serie sorpassi e controsorpassi.

SBK Superpole Race Portimao 2019 Lowes
Ottima gara di Alex Lowes che si riprende anche la terza posizione nella classifica mondiale – Photo Credit: WorldSBK.com

Il distacco è comunque oltre i due secondi e Rea va a vincere la Superpole Race di Portimao e partirà in Gara 2 davanti a Bautista e Lowes. Apriranno la seconda fila di Gara 2 nell’ordine Razgatlioglu, Haslam e Van der Mark. L’olandese ha beffato nel finale di gara Sykes, che chiude settimo. Delude Davies, solamente decimo, ma partirà quattordicesimo in Gara 2. Indietro anche gli italiani con Rinaldi undicesimo (ma partirà tredicesimo), Melandri tredicesimo (ma partirà undicesimo) e Delbianco diciannovesimo (stessa identica posizione anche nella griglia di partenza).

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA