Cronaca

Sciopero di Venerdì 27 ottobre: Ridotto a 4 ore. Si prospetta mattinata nera

Lo sciopero di venerdì 27 ottobre è ridotto a 4 ore, solamente la mattina e coinvolti sono tutti i mezzi del settore. Sarà una mattinata nera in tutta Italia.

CREDITS: corriereobjects.it

Giornata nera, di disagio, quella di questo venerdì, 27 ottobre. Lo sciopero è proclamato in tutte le sfere del settore e coinvolgono tutti i trasporti. 
Fortunatamente, il Ministero delle Infrastrutture, con un ordinanza, ha ridotto gli stop (previsti anche per un’intera giornata) a 4 ore, solamente la mattina.

Ma sarà vero che “Il fine giustifica lo sciopero (dei mezzi)”?
E chi lo sà.

Fatto sta che i mezzi coinvolti conivolti sono: Aerei, Treni e Navi, Trasporti pubblici locali e Servizi connessi.

Aerei: nel trasporto aereo, lo sciopero generale è stato proclamato per venerdì 27 ottobre in tutti i settori pubblici e privati dalle organizzazioni sindacali Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas. Su input del Mit. Gli stop sono previsti dalle ore 10 alle ore 14.

Il fermo dei lavoratori del settore aereo, aeroportuale ed indotto, degli Aeroporti della Regione Lombardia, previsto anche in questo caso da Cub per 24 ore (dalle ore 00.01 alle ore 23.59 del 27 ottobre), è ridotto dalle 10 alle 14 di venerdì.

Treni e Navi: per il trasporto ferroviario e marittimo, l’astensione è fissata lo stesso giorno, il 27 ottobre, in questo caso dalle 9 alle 13.

Trasporto pubblico locale: si prospetta una difficile mattinata anche nel trasporto pubblico locale. Ferma restando l’osservanza delle fasce orarie di garanzia di pieno servizio, lo sciopero è previsto dalle 9 alle 13.

Servizi connessi: per i servizi connessi al trasporto passeggeri, lo stop del personale appartenente alle Aziende ferroviarie Gruppo FSI, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori, inizialmente previsto per i giorni 26 e 27 ottobre e di durata 24 ore (dalle ore 21 del 26 ottobre alle ore 21 del 27 ottobre) proclamato da Cub Trasporti, è ridotto a 4 ore dalle 9 alle 13 del 27 ottobre.

Martina Onorati

Pulsante per tornare all'inizio