Esteri

Scozia chiude bar, pub e ristoranti, chiusura anche a Bruxelles

Scozia chiude bar, pub e ristoranti, chiusura anche a Bruxelles. L’Europa ha superato i 6 milioni di casi di coronavirus: è quanto emerge da un conteggio dell’Afp. Peggiora la situazione in Francia: ‘In alcuni territori siamo riusciti a frenare le cose, ma il virus circola più veloce. E nei luoghi dove circola troppo veloce, in particolare, tra le persone adulte e dove ci sono troppi posti letto occupati negli ospedali, allora dovremo andare verso maggiori restrizioni’, dice il presidente Emmanuel Macron.

Ieri in Francia sono stati registrati 18.746 casi. “Non siamo e non saremo in un tempo normale” nei prossimi mesi prosegue Macron insistendo, tra l’altro, sulla necessità di “responsabilizzare i cittadini”. Picchi superiori ai 14 mila contagi quotidiani vengono registrati già da due giorni nel Regno Unito, mentre anche la Spagna continua a viaggiare su numeri superiori ai diecimila casi ogni 24 ore. Nuovo allarmante record di casi di coronavirus in Germania per il secondo giorno consecutivo. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati oltre 4.000 nuovi contagi, mai così tanti dall’11 aprile, quando il paese era ancora in lockdown. Erano stati 2.898 il giorno precedente. 

Belgio – Nel frattempo in tutto il territorio della regione di Bruxelles, le autorità cittadine hanno disposto la chiusura di bar e caffè per un mese per arginare la diffusione del virus. E’ vietato il consumo di alcol negli spazi pubblici anche nei 19 comuni. A spiegarlo un portavoce dell’esecutivo regionale. I ristoranti invece potranno restare aperti. Anche il governo belga ha imposto la chiusura di bar e caffè alle 23 in tutto il Paese da venerdì.

Spagna – Altro Paese alle prese con la seconda ondata è la Spagna, che ha registrato 10.491 contagi e 76 decessi in più rispetto al giorno precedente. Piccola flessione a Madrid, dove si sono registrati 2.853 nuovi casi rispetto a 5.187 del giorno precedente.

Germania – Picco di contagi in Germania, dove sono stati 2.898 gli infettati nelle ultime 24 ore. E’ il numero più alto dal picco di venerdì, quando erano stati registrati 2.673. Cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva: 499, circa 100 in più rispetto alla settimana scorsa. Sedici i decessi in più rispetto al giorno precedente. Dall’inizio della pandemia, sono stati registrati oltre 306mila infettati, mentre sono 9.562 i morti.

Back to top button