Dopo più di un anno dal rilascio, From Software annuncia un aggiornamento per Sekiro: Shadows die twice, in arrivo quest’autunno.

Rilasciato il 22 marzo 2019, Sekiro: Shadows die twice, l’action-stealth targato From Software ha venduto 5 milioni di copie. Nonostante l’ottimo risultato, non sono arrivati dlc, ma il gioco ha mantenuto una grossa fanbase. Sembra che tale fedeltà verrà ricompensata: il 29 ottobre, giorno per altro del rilascio della versione per Stadia, Sekiro riceverà un corposo aggiornamento.

Costumi, modalità e multiplayer

Photo Credits: web

Innanzitutto, tre nuovi costumi per il Lupo. Il primo è soprannominato “Old Ashina Shinobi”, mentre il secondo “Tengu”. Per sbloccarli sarà necessario completare i Gauntlets of strength, in cui bisogna affrontare consecutivamente vari boss del gioco. Il terzo costume, ancora sconosciuto, verrà sbloccato terminando il gioco almeno una volta.
Sarà inoltre possibile riaffrontare i boss singolarmente, tramite le Reflections of Strenght, attivabili dagli idoli dello scultore.

Verrà anche implementata una rudimentale funzione multiplay. Sarà possibile lasciare delle registrazioni delle proprie imprese per altri giocatori. Simile alle macchie di sangue di Dark Souls, le Remnant permetteranno di registrare fino a 30 secondi delle proprie azioni, in modo da avvertire giocatori online. Una feature che così risponde, seppur parzialmente, alle aspre critiche a riguardo avvenute al lancio.

Sekiro: Shadows die twice si ambienta in un alternativo Giappone feudale. Narra le vicende del Lupo, un ninja dal passato pieno di violenza e misteri. Dopo anni di anonimato, si ritrova invischiato tra intrighi e vendette del potente clan Ashina.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA