Gossip e Tv

Serena Dandini, chi è la figlia e regista Adele Tulli

Adele Tulli è la figlia della conosciuta ed apprezzata Serena Dandini. La ragazza è nata nel 1982 ed ha, attualmente, 39 anni. Subito dopo la nascita della ragazza, Serena Dandini ha intrapreso una relazione, nel 1983, con Lele Marchitelli, con il quale sta ancora insieme. Adele Tulli è di fatto l’unica figlia della presentatrice.

Da brava figlia d’arte, Adele Tulli si è buttata anche lei nel mondo dello spettacolo, ma in un ruolo completamente differente da quello della mamma. La ragazza ha studiato Screen Documentary presso la Goldsmith University di Londra. In particolare, la ragazza si è focalizzata su gli studi di genere e sulla cultura queer. Insomma, una specializzazione davvero particolare.

Rimanendo su questo percorso, la vediamo esordire con il documentario 365 without 377, prodotto da Ivan Cortoneo, che ha vinto anche il premio come miglior documentario al Torino GLFF 2011. L’argomento è quello proprio sul quale la donna si è ampiamente informata: la lotta della comunità gay indiana. Insomma, un argomento molto delicato quanto particolare, che le ha fatto guadagnare una bella fama.

Il ferro da stiro giocattolo per le femminucce, la corsa in moto per i maschietti. I training di seduzione per diventare un “maschio alfa”, i corsi di galateo matrimoniale che consigliano alle future spose di “prendersi cura del marito come fosse un altro figlio”: è il mondo binario diviso per ruoli di genere in cui viviamo, ancora oggi, raccontato dal bellissimo documentario “Normal” di Adele Tulli.

«Da una ricerca per un dottorato che ho fatto in Inghilterra. Il riferimento immediato è stato “Comizi d’amore” di Pier Paolo Pasolini, sulla sessualità nell’Italia degli anni ’60. Per mettere a fuoco i temi da indagare ho viaggiato in auto insieme a sconosciuti attraverso la piattaforma Bla Bla Car, conversando con loro. Ma nel film mi sono concentrata sul linguaggio dei corpi nelle varie fasi della vita in situazioni esemplificative, riti di passaggio socialmente condivisi». Esprime la regista Adele Tulli sul film Normal

La ragazza si divide tra Londra Roma. Nella capitale britannica ha anche intrapreso un dottorato teorico – pratico in cinema documentario alla Roehampton University e, inoltre, anche un post dottorato all’Università del Sussex. Il suo secondo film, Rebel Menopause, uscito nel 2015, racconta la storia di Thérèse Clerc e le ha fatto guadagnare lo IAWRT 2015 International Award. Nel 2019, la ragazza è uscita con un nuovo film: Normal. In questa sua ultima fatica, Adele Tulli racconta quelle che sono le convenzioni e le disparità di genere. Della sua vita privata non si sa granché: la donna non è presente sui social e tende a voler mantenere una certa privacy.

Back to top button