Calcio

Sergio Pellissier: “L’Inter non perde più, Juve? Serve tempo. Venezia, che sorpresa!”

Sergio Pellissier, ex attaccante del Chievo Verona, ha rilasciato qualche battuta a tuttomercatoweb sul momento del calcio italiano. L’ex bomber clivense si è soffermato sulla corsa scudetto, sulla gara Juventus-Lazio di questa sera, sulla grade sorpresa incarnata dal Venezia in Serie B trovando anche tempo per un commento su Zlatan Ibrahimovic al Festival di Sanremo. Ecco i passaggi più significati:

Scudetto all’Inter ed il momento della Juventus: “Credevo molto nel Milan. Ma la rosa ha qualcosa in meno dell’Inter che ha una marea di giocatori in più. Tra coppa e campionato diventa difficile. E l’Inter non perde più. Juventus? Dalla Juve ti aspetti sempre qualcosa in più. Quest’anno però hanno cambiato tanto, c’è un allenatore emergente, nuovo. La società ha voluta ripartire. Non si può avere tutto e subito. Ci vuole tempo. Sfida alla Lazio di stasera? Sono due squadre che fanno tanti gol. La Juve rispetto a prima ne prende tanti. La Lazio ha dimostrato di aver fatto molto bene, poi ha avuto un calo“.

Il Venezia rivelazione della Serie B: “Sembrava che alcuni squadroni dovessero demolire il campionato, penso a SPAL e Lecce. Il Venezia è la sorpresa. È il bello della Serie B. Niente di scontato, tante squadre che non stanno facendo benissimo magari iniziano a fare una serie di risultati positivi e tutto cambia. Pomini? L’età non conta. Conta ciò che si da in campo e fuori. Questo viene prima di tutto. Far giocare i giovani non deve essere un obbligo“.

Sergio Pellissier su Ibrahimovic a Sanremo: “In Italia cerchiamo sempre la polemica, qualcosa per distruggere ciò che è stato creato. Nessuno ad inizio campionato avrebbe potuto pensare che il Milan fosse secondo e si giocasse il primo posto. Ibra a Sanremo non è un problema”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto qui

Pulsante per tornare all'inizio