Calcio

Serie A 5a giornata: il Milan aggancia l’Inter in testa, l’Empoli si rialza

Serie A, nella 5a giornata di campionato, il Milan, seppure con qualche difficoltà, centra la quarta vittoria stagionale, affondando il Venezia al “Meazza”, mentre l’Empoli sbanca l'”Unipol Domus”, con un’ottima prestazione. Ecco cosa è successo sui due campi.

Cronache delle due gare di Serie A

Milan-Venezia 2-0

Gli uomini di Pioli si incaricano, come atteso, di fare la partita, ma la buona chiusura degli spazi operata dal Venezia, gli permette di reggere il colpo delle prime escursioni offensive dei padroni di casa. Al 19′ Rebic, dal fondo di destra, opera un cross velenoso che Maenpaa allontana dalla propria porta, con un tocco provvidenziale.

Il numero 12 rossonero sfiora il gol al 25′, con un colpo di testa su di un corner, che manda il pallone, tuttavia, di poco fuori. Sei minuti dopo Kalulu scambia con Rebic, prima di calciare porta, sfiorando il palo più lontano. Anche al 37′ un colpo di testa di Florenzi ha il difetto di una scarsa precisione, nonostante la buona fattura. Prima della pausa, Peretz sfiora di un nulla il vantaggio per i lagunari, su azione di calcio d’angolo.

In avvio di ripresa Tonali cerca il gol da fuori area di destro: palla sul fondo. La storia della gara cambia al 68′, quando Brahim Diaz, al termine di un’ottima azione corale e su un assist di Theo Hernandez, mette il pallone alle spalle dell’incolpevole Maenpaa.

Il portiere degli ospiti, però, si rifà al 78′ su di un insidioso tiro Theo Hernandez. Ma 4 minuti dopo, il numero 19 del Milan riesce a entrare nel tabellino dei marcatori, chiudendo, la sfida. Ora il Diavolo è in testa alla classifica insieme all’Inter, a quota 13 punti.

Cagliari Empoli 0-2

Il primo spunto di cronaca è offerto da Haas per gli ospiti al 9′, la cui conclusione a rete da buona posizione, manca la porta difesa da Cragno di non molto. Dalla parte opposta è pericoloso poco dopo Dalbert, ma il giocatore era in fuorigioco al momento della deviazione in porta. Al 24′ ci prova Lykogiannis dalla lunga distanza, ma la sua conclusione trova la respinta di Vicario.

Cinque minuti più tardi Di Francesco porta in vantaggio l’Empoli, con una battuta di destro dalla corta distanza. La risposta dei sardi arriva con Marin, che spedisce il pallone di poco largo rispetto allo specchio della porta avversaria. È invece il 41′ quando Henderson impegna a terra Cragno, con un destro dal limite dell’area cagliaritana.

Nel secondo tempo gli uomini di Mazzarri alzano il baricentro, sfiorando il pareggio con Lykogiannis e Keita, che arriva a colpire un palo. Al 63′ Pinamonti ha una buona occasione per raddoppiare, ma Strootman gli mura la battuta a rete. Gli ospiti, tuttavia, trovano il secondo gol al 69′ con Stulac a copertina.

Due minuti dopo un tentativo di Likogiannis non è fortunato. L’Empoli va vicino al tris con Henderson, il cui colpo all81’si stampa sulla traversa avversaria, mentre manca un po’ di precisione al destro di Joao Pedro un minuto dopo, dalla parte opposta. A due minuti dalla fine, poi, arriva il palo colpito da Bajrami.

La quinta di Serie A, dunque, regala tre punti importantissimi alla formazione di Andreazzoli, che in classifica sale a 6 punti.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

(Photo credits: AC Milan)

Link foto: https://www.facebook.com/ACMilan/photos/a.197617736936/10158205054441937/

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button