Calcio

Serie A, i risultati delle 18: cadono Napoli e Lazio

I risultati delle gare delle 18 della diciassettesima giornata di Serie A riserva grandi sorprese. Il Napoli cade in casa contro l’Empoli, con il gol di Cutrone che regala un’importantissima vittoria ad Andreazzoli. La squadra di Spalletti non riesce ad approfittare dello stop del Milan contro l’Udinese. La Lazio non riesce a superare il Sassuolo, che al Mapei Stadium rimonta i ragazzi di Sarri, in vantaggio con Zaccagni, con le reti di Berardi e Raspadori. I biancocelesti non confermano la buona prestazione tenuta contro la Sampdoria, dominati dalla compagine allenata da Dionisi.

Serie A, i risultati delle 18

Napoli-Empoli 0-1

Il Napoli attacca nella prima parte del primo tempo, con un tentativo prima di Mertens, che va alto, e poi di Elmas, che invece tocca l’esterno della traversa. Ci prova anche l’Empoli, che mette in difficoltà la difesa partenopea su un tentativo di Bajrami. Poche emozioni fino alla fine della prima frazione di gioco. Il secondo tempo vede il Napoli attaccare, con gli ospiti che però si rendono pericolosi con Cutrone: l’attaccante arriva a tu per tu con Ospina, che però esce bene e respinge. I partenopei continuano a provarci e con Politano e Insigne impegna Vicario in due interventi. Al 70′ colpo di scena: Patrick Cutrone la sblocca in un’azione rocambolesca. Calcio d’angolo battuto forte sul primo palo e la respinta di Zambo-Anguissa rimbalza sul centravanti ex Milan: è 0-1. Immediata reazione del Napoli, che colpisce subito un palo su un tentativo dalla distanza di Petagna. La partita vede i partenopei attaccare senza trovare il gol del pari: finisce 0-1.

Sassuolo-Lazio 2-1

La squadra di Sarri passa subito in vantaggio al 6′ con Mattia Zaccagni: per lui prima rete in maglia biancoceleste, che arriva su uno splendido assist di Pedro. Il Sassuolo guadagna campo e si rende pericoloso in più occasioni, in particolare al 25′ quando colpisce un palo con Scamacca. I neroverdi attaccano fino a fine primo tempo e anche nel primo quarto d’ora della seconda frazione di gioco. È di Domenico Berardi il gol tanto atteso del pareggio: rientra sul sinistro, si libera di qualche avversario e la mette sul secondo palo, con Strakosha immobile. La squadra di Dionisi non smette di attaccare e dopo qualche minuto realizza il 2-1: Raspadori conclude con un tiro da fuori area un’azione cominciata da Berardi, complice un’imprecisione di Strakosha. A tre minuti dal termine, dopo un rilancio sbagliato di Consigli, Muriqi lanciato a rete viene steso da Ayhan, che viene espulso: Sassuolo in dieci uomini. Sul calcio di punizione dal limite, Basic colpisce l’incrocio dei pali, con il pallone che rimbalza sulla linea e non entra in porta. Finisce 2-1, con il Sassuolo che stupisce ancora.

Francesco Ricapito

Seguici su Metropolitan Magazine

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Credits: S.S. Lazio Facebook

Adv

Related Articles

Back to top button