Serie A Live: un’Atalanta sempre più europea demolice la Lazio. Pari pirotecnici in Parma-Sampdoria e Sassuolo-Frosinone

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

La Serie A delle 15 con tutti i risultati e gli highlights degli incontri validi per il 35° turno: occhi puntati soprattutto su Lazio-Atalanta.

preview serie a

LE FORMAZIONI UFFICIALI

(Via http://fantagazzetta.com)


Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Bastos; Rómulo, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.
Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Djimsiti, Palomino, Masiello; Castagne, Hateboer, Da Roon, Freuler; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini

Sassuolo (3-5-2): Consigli; Demiral, Lemos, Ferrari; Lirola, Sensi, Magnanelli, Bourabia, Rogerio; Berardi, Matri. All. De Zerbi. Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Brighenti; Paganini, Cassata, Sammarco, Valzania, Beghetto; Ciano, Pinamonti. All. Baroni.

Parma (5-3-2): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Bastoni, Bruno Alves, Dimarco; Kucka, Scozzarella, Barillà; Ceravolo, Gervinho. All.D’Aversa Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Defrel; Quagliarella, Gabbiadini. All. Giampaolo.

LAZIO-ATALANTA

Il match clou di giornata che non ha bisogno di molte presentazioni:squadre distanti quattro lunghezze aventi in comune il grande sogno/obiettivo della qualificazione in Champions League. What else?

Uefa.com

Al 3′, biancocelesti già in vantaggio: l’uomo del momento, Caicedo, inventa per Parolo con un filtrante che mette il centrocampista solo davanti a Gollini; il tap-in è un gioco da ragazzi. In maniera altrettanto semplice, l’Atalanta trova la via del pareggio: al 21′, Freuler tenta la botta al volo dal limite dell’area; la sua conclusione trova l’opposizione di Duvan Zapata che, solo davanti a Strakosha, lo spiazza senza difficoltà.

Duvan Zapata al suo 22° goal in questa Serie A

La seconda frazione si apre con un ampio forcing della Lazio che viene interrotto dall’atteggiamento di rimessa dei nerazzurri dal quale nasce l’inaspettato vantaggio: al 58′, Gomez viene lanciato nell’area avversaria e, dopo aver messoa sedere Wallace e Strakosha, allarga per l’accorrente Castagne; il belga è bravo a rimanere lucido e a depositare il raddoppio atalantino. Il colpo del k.o. arriva al minuto 76: Gomez disegna un arcobaleno da corner su cui si avventa Djimsiti di testa.

PARMA-SAMPDORIA

Il Parma per consolidare la salvezza; la Sampdoria fuori da tutto e in crisi di gioco e proveniente da due sconfitte di fila. Si gioca in un apparente pomeriggio di festa, dovuto anche allo storico gemellaggio tra le due tifoserie (si è parlato tanto, in settimana, dello “scambio” di divise in programma per questo match).

L'iniziativa di Parma e Sampdoria per celebrare la loro forte amicizia. Fonte: Corriere dello Sport.
L’iniziativa di Parma e Sampdoria per celebrare la loro forte amicizia. Fonte: Corriere dello Sport.

I ducali trovano subito il goal: azione avviata sulla fascia destra da Gervino che, allungando su Ferrari, appoggia per Gazzola; il terzino in maglia 23 deve solo appoggiare comodamente a porta sguarnita. A pareggiare i conti per i doriano, nemmeno a dirlo, è Quagliarella dal dischetto: al 25′ l’arbitro Fabbri viene richiamato per l’on-field review riguardante un tocco col gomito da parte di Dimarco; dopo un consulto di un paio di minuti, viene assegnato il rigore che il buon Fabio non sbaglia. Il sorpasso, invece, giunge al 38′ con Gregoire Defrel: Jankto entra in area e calcia a botta sicura; Sepe fa il possibile ma il pallone capita sui piedi del francese che deve, praticamente, solo soffiare verso la porta.

La ripresa inizia a ritmi molto bassi. Questa monotonia viene smorzata al 61′: errore di Kucka che, in fase difensiva, perde di vista il pallone con Praet che lo recupera e serve Quagliarella, pronto a colpire sul primo palo. E’ il 25esimo goal per il capitano blucerchiato. Neanche il tempo di mettere il pallone al centro che Siligardi si procura un fallo da rigore (per fallo di Colley) che lo stesso Kucka segna accorciando le distanze. Il pareggio arriva meritatamente quattro minuti dopo: protagonista ancora Kucka che inventa per Iacoponi; il 2 crociato non riesce ad insaccare trovando Audero, ma arriva Bastoni che segna da pochi passi.

SASSUOLO-FROSINONE

In una partita nelle quali entrambe le compagini non hanno niente da perdere (Sassuolo ampiamente salvo e Frosinone matematicamente retrocesso), i ciociari si divertono e passano all’8′ con Paolo Sammarco: il navigato mediano raccoglie un rimbalzo al limite dell’area e, sorpredendo Consigli, realizza il suo primo goal in questa Serie A. Il raddoppio arriva al 36′: Paganini, ancora di testa, segna il suo secondo goal stagionale sugli sviluppi di un corner calciato da Ciano.

Esultanza di Ferrari. Photo Credit: SkySport

Le distanze vengono accorciate al 12′ della ripresa: Rogerio calcia dal limite trovando G.Ferrari sulla propria traiettoria; il difensore controlla e calcia alle spalledi Sportiello. Al 78′ arriva il pareggio neroverde: Boga riceve un traversone basso e teso da Lirola piazzando la sfera sotto l’incrocio mettendo a segno il suo terzo centro in Serie A. bella scoperta per la società emiliana!