CalcioSport

Serie A, nel lunch match vince il Bologna di Inzaghi

Alle 12:30 si è giocato al Dall’Ara il lunch match del settimo turno di Serie A tra Bologna e Udinese. Santander E Orsolini firmano la rimonta dopo il vantaggio iniziale di Pussetto. 3 punti importanti per il Bologna in chiave salvezza.

FORMAZIONI:

Bologna (3-5-2): Skorupsky; Calabresi, Danilo, De Maio; Mattiello, Dzemaili, Nagy, Svanberg (79′ Orsolini), Krejci (Dijks); Santander, Falcinelli(75′ Okwonkwo). All. F. Inzaghi

Udinese (4-1-4-1): Scuffet; Stryger-Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Behrami (84′ Machis); Pussetto (57′ D’Alessandro), Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna (64′ Teodorczyk) All. J. Velazquez

Arbitro: Manganiello sezione di Pinerolo. Assistenti: Passeri e Ranghetti. Quarto uomo Rapuano. Al Var Orsato e Mondin.

Stadio: Dall’Ara di Bologna

Marcatori: 32′ Pussetto (U); 42′ Santander (B); 82′ Orsolini (B)

Ammoniti: Nagy, Svanberg (Bologna); De Paul, Pussetto, Behrami (Udinese)

Cronaca del match:

Partita subito accesa tra le due formazioni che vogliono mettere in classifica punti importanti in chiave salvezza, con il Bologna ancora fermo a quota 4, l’unica vittoria contro la Roma ed un pareggio a reti bianche con il Frosinone. L’Udinese a quota 8 (2 vittorie e 2 pareggi. In palio quindi importanti punti per la permanenza in Serie A.

Al ’14 Manganiello chiama il Var per un fallo in area dell’Udinese, sembra un rigore già assegnato per un fallo su Svanberg ma, l’arbitro dice che si può continuare regolarmente davanti gli ochhi increduli di Pippo Inzaghi. L’azione continua e, nasce il contropiede dei friulani ma, Lasagna, servito da De Paul, davanti a Skorupsky prova ad incrociare, la mette fuori di poco.

Al 22’ ci prova Mandragora con un tiro dal limite dell’area che, si spegne sul fondo. Al 29’ è il Bologna invece che sfiora il vantaggio, cross al centro per Santander che si trova nell’area piccola, prova a girarsi, tira, miracoloso intervento sulla linea di Scuffet. Al 32’ arriva il vantaggio dell’Udinese con Pussetto. Cambio di campo di De Paul per quest’ultimo che addomestica la palla ed infila Skorupsky. 1 a 0 per l’Udinese.

Passano appena 10 minuti e, arriva il pareggio del Bologna. Tiro violentissimo da parte di Santander dal limite che colpisce la traversa e s’infila alle spalle di Scuffet,

Comincia il secondo tempo con le due squadre che rientrano in campo per cercare il gol con giocate vivaci ma, le occasioni più pericolose nel primo quarto d’ora sono del Bologna. A metà secondo tempo i due allenatori provano a cambiare qualcosa. Inzaghi si gioca come ultima carta il 21enne Riccardo Orsolini e, proprio il giovane ragazzo rossoblu dopo solo 3 minuti dall’ingresso decide la sfida.  Discesa sulla fascia destra di Mattiello, palla a Orsolini che la mette sul primo palo a 8 minuti dal termine. 2-1 per il Bologna che si porta in vantaggio dopo l’iniziale gol dei friulani.

Negli ultimi minuti di gioco le 2 squadre si allungano con l’Udinese che vuole provare a pareggiare ma, sono sempre più pericolose le azioni dei bolognesi. Arrivano 3 punti importanti cosi per i ragazzi di Inzaghi che trovano la seconda vittoria in Serie A e, possono allontanarsi dalla terz’ultima posizione.

Curiosità: In 34 sfide tra le due formazioni in Serie A, in casa del Bologna, per la 6^ volta la partita finisce con il risultato di 2-1. è il risultato più frequente tra le due compagini.

Back to top button