15.3 C
Roma
Aprile 15, 2021, giovedì

Serie A, Parma-Inter: Antonio Conte prepara la grande fuga?

- Advertisement -

La prima della classe comodamente adagiata sul divano di casa ad osservare le rivali che battagliavano nella giornata di campionato che si chiuderà questa sera proprio con il battistrada nerazzurro protagonista in Emilia-Romagna. Nella due giorni del 25simo turno della Serie A, eccezionalmente in infrasettimanale, sono scaturiti risultati importanti che, molto probabilmente, hanno emesso i primi verdetti del campionato. Con il pareggio rocambolesco in casa del Sassuolo, un’altra emiliana, il Napoli di Gennaro Gattuso saluta definitivamente ogni residua velleità d’altissima classifica. Vincono, ma non preoccupano per il momento, Atalanta (-7 dalla vetta) e Roma (-9), mentre il risultato più sorprendente arriva dai rivali cittadini, attualmente appollaiati al secondo posto in classifica, della padrona del torneo : il Milan di Stefano Pioli impatta 1-1 in casa contro l’Udinese restando distante di tre lunghezze dalla vetta della graduatoria. Soltanto la Juventus, che venerdì aveva sconfitto nettamente lo Spezia in casa, riesce a spaventare il suo ex allenatore mantenendo il passo. Con riserva: sarà decisivo, ai fini della classifica, il recupero che la Vecchia Signora dovrà disputare contro i furenti partenopei di un Lorenzo Insigne estremamente deluso dopo il pari contro i neroverdi di Roberto De Zerbi. In tutto questo calderone bollente, i milanesi preparano Parma-Inter di questa sera con un unico obiettivo in testa: Antonio Conte vuole vincere per attivare l’operazione “Grande fuga“.

Parma-Inter: è la “Grande fuga” di Antonio Conte?

Nome in codice: “Grande fuga“. Questo è il titolo dell’operazione sportiva che in Parma-Inter dovrà attivare (e portare a compimento) Antonio Conte. I nerazzurri, di scena questa sera sul manto erboso dello stadio Ennio Tardini, affronteranno i Ducali di Roberto D’Aversa con un solo obiettivo possibile: incamerare tre punti che permetterebbero ai meneghini di staccare il Milan, secondo, di ben sei lunghezze. In terra emiliana, infatti, Romelu Lukaku e compagni tenteranno di piazzare la prima zampata violenta al campionato 2020/21 di Serie A immagazzinando un divario che porterebbe ancor più consapevolezza nel lato nerazzurro di Milano.

Che l’Inter fosse la strafavorita di questa stagione non è un mistero, ma trasformare i pronostici in realtà non è sempre facile: dopo essere stata eliminata malamente (e sorprendentemente) dalla Champions League e dalla Coppa Italia, la banda Conte è riuscita a spiccare il volo in modo definitivo mettendo a referto cinque vittorie consecutive in Serie A. Affermazioni non scontate: i nerazzurri, infatti, sono riusciti a prevalere su Milan e Lazio e, prima di inaugurare questa felice serie, avevano sconfitto in casa anche la Juventus. Scalpi che, sommati ad acuti meno impressionanti, hanno plasmato, e poi rivelato, il vero ruolo della società di Suning in questo torneo. I numeri delle ultime cinque partite sono impressionanti: 15 punti su 15 incassati, 15 goal realizzati contro 1 subito. Da tre turni consecutivi l’Inter segna puntualmente tre goal agli avversari (Genoa, Milan e Lazio). Statistiche che, chiaramente, sembrano aver preparato il campo per l’operazione “Grande fuga” di questa sera.

Le probabili formazioni: che occasione per Conte!

Prima della classifica in casa della penultima. Se i numeri dell’Inter sono da capogiro, quelli del Parma di Roberto D’Aversa impressionano in negativo: nelle ultime cinque partite di campionato, infatti, la compagine gialloblù non è mai riuscita a portare a casa l’intera posta in palio alzando bandiera bianca per tre volte. I due pareggi, nelle ultime due giornate disputate, completano questo filotto che profuma di retrocessione. Non certo un odore confortante. È proprio per questo motivo che Antonio Conte, in Parma-Inter, può regalarsi il primo, comodo, affondo scavando un fossato attorno al suo castello dalle guglie nerazzurre. Ecco le probabili formazioni della gara:

PARMA (4-3-1-2) probabile formazione: Sepe; Busi, Osorio, Valenti, Pezzella; Hernani, Brugman, Kurtic; Kucka; Karamoh, Mihaila. All. D’Aversa

INTER (3-5-2) probabile formazione: Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen, Perisic; Sanchez, Lukaku. All. Conte

I pronostici, ovviamente, pendono tutti dal lato interista in questa partita. Riuscirà l’Inter di Antonio Conte a rispettarli?

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -