Calcio

Serie B, il programma completo della 37a giornata

Manca sempre meno al termine della stagione di Serie B, che stasera arriva al penultimo atto con la 37a giornata. Diversi posti della classifica sono ancora in attesa di essere assegnati. Tante sono le squadre in lotta per raggiungere l’obiettivo stagionale, aspetto che rende questa giornata di campionato assolutamente decisiva per gli esiti finali. E’ ancora tutto da decidere sia in zona playoff, con solo Spezia e Pordenone sicure della partecipazione. Vale lo stesso discorso per la corsa salvezza, che ha visto Cosenza e Trapani avvicinarsi alla soglia dei playout, una porta fondamentale per poter rimanere in Serie B.

Pisa-Ascoli

Il Pisa ha subito una battuta di arresto a Cosenza che non ha però compromesso la possibilità di puntare i playoff di Serie B. La squadra di D’Angelo ha 50 punti in classifica e un ritardo di una sola lunghezza dall’ottavo posto. L’Ascoli arriva in toscana forte di una striscia di sei risultati utili consecutivi, che hanno tolto la squadra dalle zone pericolose della graduatoria. I marchigiani si ritrovano con un margine di quattro punti sui playout, che a due giornate dalla fine può far stare abbastanza tranquilli.

Benevento-Chievo

Sfida importante soprattutto per gli ospiti quella che andrà in scena allo stadio “Ciro Vigorito”. Il Benevento è ormai da settimane già sicuro di partecipare alla prossima Serie A e ha l’unico obiettivo di continuare a onorare la competizione. E’ invece una partita fondamentale per il Chievo di Aglietti, che ha ripreso la propria marcia dopo la vittoria ai danni del Cittadella. I veneti si trovano a un punto dai playoff e un successo col Benevento darebbe una grande spinta per entrare nei primi otto posti della classifica.

Empoli-Cosenza

Partita fondamentale per entrambe le squadre impegnate. L’Empoli non può perdere punti per mantenere l’ottavo posto, che si è conquistato con la vittoria di Salerno. Marino punta a trovare continuità per giocarsi poi tutto ai playoff. Sono punti vitali anche per il Cosenza, squadra in striscia di tre vittorie consecutive e ora a ridosso dei playout. E’ solo un punto a separare la squadra di Occhiuzzi dal proprio obiettivo, ottenere la salvezza attraverso i playout. I calabresi dovranno vincere a Empoli e sperare in passi falsi di Juve Stabia e Pescara. Durante l’ultima giornata poi ci sarà lo scontro diretto con la Juve Stabia.

Juve Stabia-Cremonese

A Castellammare di Stabia andrà in scena una autentica sfida salvezza per rimanere in Serie B. Da una parte i padroni di casa guidati da Caserta, reduci da una sconfitta pesante per la classifica in quel di Venezia. Dall’altra la Cremonese di Bisoli, che nell’ultima giornata ha ottenuto un buon pari con lo Spezia. Le vespe hanno assoluto bisogno di punti, con Trapani e Cosenza che si sono fatte sotto rispettivamente a tre e un punto di distanza. Un risultato negativo potrebbe voler dire scivolare in zona retrocessione diretta. Ci sono buone possibilità, che la classifica della Juve Stabia si deciderà all’ultima giornata nella sfida con il Cosenza. Per la Cremonese un successo vorrebbe dire fare un passo decisivo verso la salvezza.

Crotone-Frosinone

Per il Crotone di Stroppa sarà la prima partita post promozione in Serie A. L’unico rammarico dei calabresi è quello di non poter avere i propri tifosi sugli spalti, nonostante la festa si sia svolta al ritorno della squadra dalla vittoriosa trasferta di Livorno. Contano sicuramente di più i punti per il Frosinone. La squadra di Nesta sta attraversando una fase di campionato difficile dal punto di vista dei risultati. Al momento i ciociari occupano la quinta piazza e sono in piena zona playoff. I tre punti di margine sulla nona posizione sono preziosi, ma non del tutto rassicuranti. Per questo motivo portare alla propria classifica qualche altro punto diventa fondamentale per poi prepararsi al meglio in vista dei playoff.

Photo credits: Antonio Arena / LaPresse

Pescara-Livorno

Partita da vittoria obbligata per il Pescara di Sottil. La sconfitta col Trapani ha proiettato gli abruzzesi in piena zona playout, a tre punti dalla permanenza in Serie B e a due dalla retrocessione. La partita casalinga con il Livorno già retrocesso è una grande occasione di tornare a fare tre punti, sia per rilanciarsi in classifica, sia per il morale dei biancazzurri. Una vittoria potrebbe aprire la possibilità di evitare i playout, nonostante all’ultima giornata la trasferta col Chievo rappresenti un duro ostacolo nel tentativo di mettere in cascina altri punti.

Pordenone-Salernitana

I padroni di casa sono ormai certi di fare i playoff e si giocano il terzo posto con lo Spezia di Italiano. La Salernitana è reduce da una sconfitta pesante con l’Empoli, che ha messo a rischio la qualificazione ai prossimi playoff. I tre punti sono fondamentali soprattutto per gli ospiti, che si ritrovano appaiati all’Empoli con 51 lungezze. Solo un punto separa i campani dal nono posto, di conseguenza un successo in quel di Pordenone diventa di importanza capitale per centrare l’obiettivo stagionale.

Perugia-Trapani

Altra partita con obiettivi ancora in bilico per entrambe le squadre. Il Perugia è tornato al successo alla prima di Massimo Oddo e si è portato al di sopra della zona playout. Gli umbri hanno un margine di tre punti da difendere per conquistare la salvezza e un successo con il Trapani sarebbe un passo decisivo in questo senso. Sfida da dentro o fuori per la compagine di Castori, che dopo aver battuto il Pescara ha bisogno di altri tre punti per sperare di agguantare i playout.

Cittadella-Venezia

Da una parte una squadra in caduta libera e in crisi di risultati. Dall’altra una compagine reduce da quattro risultati utili consecutivi, che hanno messo gli arancioneroverdi in una situazione di classifica tranquilla. Il Cittadella deve ritrovare il successo per difendere un posto playoff. I tre punti mancano dalla partita del 29 Giugno con il Perugia. Il Venezia ha costruito nelle ultime giornate dei risultati che permettono di guardare al finale di stagione con serenità, con un piazzamento a centro classifica che appare ormai stabile.

Spezia-Entella

Lo Spezia di Italiano punta a blindare il terzo posto in vista dei playoff, l’Entella si trova a centro classifica con pochi obiettivi rimasti per il finale di campionato. Sono queste le tematiche di una sfida tra squadre con obiettivi diversi, ma senza la grossa pressione di dover vincere a tutti i costi. La formazione ligure è ormai proiettata a giocarsi la promozione in Serie A, nonostante sia importante terminare la stagione al terzo posto. L’Entella di Boscaglia ha il grande merito di aver disputato un campionato solido, che ha permesso di affrontare le ultime giornate senza la smania di dover assolutamente conquistare i tre punti.

Seguici su facebook!

Back to top button