Serie B, contro il Chievo la Salernitana sogna la vetta

Il turno infrasettimanale di Serie B si chiuderà con un match spettacolare all’Arechi di Salerno: Ventura ritrova il Chievo in uno stadio che promette scintille.

La sfida tra Salernitana e Chievo è sicuramente il match di cartello di questa 5a giornata di Serie B , insaporita dall’incrocio di Giampiero Ventura, dopo soli 10 mesi dal termine della sua avventura, con il suo passato recente, anche se non sarà della gara a seguito della squalifica rimediata domenica contro il Trapani.

Serie B: Situazione Salernitana

Dopo la faticosa vittoria contro il fanalino di coda Trapani nella scorsa giornata, la Salernitana punta a riconfermarsi per mirare con maggior decisione alla vetta. Dopo i passi falsi di Benevento e Virtus Entella, con una vittoria i granata si porterebbero a quota 12 punti al pari dell’Ascoli, vittorioso ieri contro lo Spezia.

I granata dovranno però stringere i denti, e fare i conti con gli uomini fermi in infermeria: Mantovani sarà pronto a Novembre, Billong continua ad avere problemi e dovrà svolgere nuovi controlli, Jallow lamenta una leggera distorsione alla caviglia e Ventura spera di poterlo almeno convocare per Livorno, Akpro ne avrà per almeno un altro mese.

Spiragli di luce per Lombardi che è tornato progressivamente ad allenarsi con il gruppo, ma è ancora lontano dalla sua condizione migliore, così come Hertaux che, dopo diversi mesi, potrebbe tornare a respirare le sensazioni dal campo ma solo in panchina. Cicerelli non è invece nelle condizioni migliori, uscito malconcio dal match al Provinciale mentre il Cerci visto a Trapani non è sicuramente in grado di per poter dare alla squadra l’apporto necessario.

L’undici di partenza per la Salernitana dunque non è cosi scontato, e Ventura potrebbe addirittura pensare ad un cambio di modulo viste le molte grane fisiche che si ritrova ad affrontare.

Situazione Chievo

In casa Chievo la situazione appare più rosea dal punto di vista indisponibili. Rispetto alla gara con il Pisa Marcolini non potrà contare sugli stessi giocatori mancati al Bentegodi. Out quindi: Giaccherini, Vaisanen e Ceter.

Un’assenza per reparto che non mette però il tecnico clivense in estrema difficoltà e che dovrebbe confermare il 4-3-1-2 visto nella scorsa partita con Meggiorini e Djordjevic in attacco supportati da Garritano, a centrocampo confermati invece il duo Vignato-Obi mentre in difesa Cesar e Rigione con Brivio e Dickmann sugli esterni.

Le voci di Ventura e Marcolini

Nelle rituali conferenze alla vigilia del match i due tecnici si sono espressi con massimo rispetto per i rispettivi avversari puntando però a valorizzare quanto di buono possono mettere in luce per avere la meglio. Cosi Ventura:

Domani sera mi aspetto una crescita da parte della squadra perché credo che siamo in grado di fare dei passi avanti dal punto di vista del gioco attraverso le conoscenze che abbiamo. Il Chievo è una squadra difficile da affrontare, sarà un bel banco di prova nel nostro percorso di crescita. In una partita così ravvicinata come quella di domani conterà molto l’aspetto mentale, sarà importante recuperare più energie possibili.

su Cerci e sulla squalifica:

Mi aspetto molto da Cerci perché ho rivisto un calciatore che si è messo in discussione, sta lavorando molto bene e sta crescendo di condizione. Squalifica? Mi dispiace perché ho solamente cercato di allontanare un mio calciatore e non pensavo di aver fatto nulla di sbagliato. 

Serie B Ventura LaPresse
Giampiero Ventura in conferenza – Photocredit: LaPresse

In conferenza ha parlato poi anche Marcolini:

Per la gara di domani saranno indisponibili solamente Vaisanen e Giaccherini, che non hanno ancora recuperato dai rispettivi infortuni. La Salernitana è una squadra difficile da affrontare, utilizzano un 3-5-2 compatto e di qualità. Sarà una partita delicata perché ci aspetterà un ambiente molto caldo in cui i tifosi della Salernitana si faranno sempre sentire. Credo che non farò troppo turn-over, qualche cambio ci sarà, ma la struttura della squadra dovrebbe rimanere la stessa vista contro il Pisa. Ho a disposizione tanti giovani come Vignato, Esposito, Semper e Dickmann e sono sicuro che hanno ancora un margine di crescita importante. Penso che la gara di Salerno potrà dirci a che punto siamo”

Marcolini in conferenza – Photocredit: Veronasera.it

I precedenti

Tra Salernitana e Chievo esistono solo due precedenti: il primo è relativo ad un match amichevole, giocato al Bentegodi nel pre campionato della stagione 2004-2005 e vinto 1-0 dai granata. Il secondo invece è più recente, Agosto 2015 sempre al Bentegodi in un match valevole per il terzo turno di Coppa Italia che vide nuovamente i campani vittoriosi ed ancora con lo stesso risultato.

Quello di stasera sarà il primo incontro tra le due compagini in un match di campionato ed il primo giocato in terra campana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA