Calcio

Serie C, parla Gravina: “Stadi aperti anche nelle serie minori”

Per alcune squadre di Serie A (vedi Milan, Parma, Sassuolo ecc) è già arrivato il via libera da parte di Lega Calcio e Regioni per riportare il pubblico negli stadi già dalla prima giornata di campionato. Pubblico che ovviamente sarà molto limitato, si parla di massimo 1000 spettatori privilegiati per partita. Ora si aspetta solo che le stesse misure vengano attuate anche per le serie minori, a partire da Serie B e Serie C. Non solo il calcio, anche altri sport tipo la NFL si sono già riattivati per riportare il pubblico negli stadi.

CREDIT: Getty Images

In questo senso si è espresso Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio italiana: “L’apertura degli stadi al pubblico è una bella notizia, ma il fatto che il via libera sia arrivato solo per la Serie A e non per gli altri campionati professionistici, mi lascia perplesso. I protocolli di sicurezza sono i medesimi, così come lo devono essere le regole per il distanziamento, quindi anche su questo tema ci deve essere lo stesso trattamento. Nei mesi difficili del Covid, il calcio tutto ha dimostrato grande responsabilità. Sono convinto che verrà preso il medesimo provvedimento prima dell’avvio ufficiale dell’attività della Serie B e dei tre gironi di Serie C”.

Sarà di fondamentale importanza riportare allo stadio i tifosi anche su tutti i campi di Serie B e C. Paradossalmente, forse, sono proprio le serie minori a necessitare ancora di più gli introiti del botteghino. Un grande passo che ci porterà alla rinascita dell’ecosistema Calcio Italiano: partire dalla Serie A senza dimenticarsi di tutte le altre, importantissime, serie minori.

EDOARDO DI NUZZO

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Pagina Facebook dell’autore

Account Twitter dell’autore

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Back to top button