Calcio

Serie C, Sudtirol-Imolese 4-0: biancorossi ok al “Druso”

Sudtirol–Imolese si chiude al “Druso” con la vittoria degli altoatesini, i quali rafforzano la propria posizione in classifica a soli 2 punti dalla capolista Padova. Questa la cronaca dell’incontro.

Il primo tempo

Il primo spunto di cronaca arriva al 9′ minuto, con Greco che dalla sinistra cerca e trova in area Tait, il giocatore biancorosso calcia in porta, ma la il pallone colpisce il palo alla sinistra di Siano, prima di finire sul fondo. Tre minuti più tardi Fischnaller riceve un ottimo pallone da sinistra e dal cuore dell’area avversaria prova a piazzare la sfera all’angolino, il suo tiro, però, è troppo centrale e lento, così che Siano può neutralizzare facilmente a terra il pallone.

Con il Sudtirol a fare la partita e l’Imolese più concentrata nel difendersi che ad attaccare, si arriva al 25′ minuto, quando prima Fink e poi Tait, cercano il gol da fuori area, ma sono ottime le risposte dell’estremo difensore ospite e della difesa. I rossoblu danno segno di sé in attacco poco dopo con D’Alena, il cui destro, tuttavia, sorvola alto. Pronta la risposta dei padroni di casa, che con Fischnaller arrivano ad impegnare ancora una volta Siano, che si fa trovare pronto a chiudere la porta.

Al 34′ ci prova anche Voltan, la sua conclusione, però, manca lo specchio della porta. Due minuti più avanti, tuttavia, Casiraghi innesca Voltan, che entra nell’area di rigore avversaria e batte con un forte rasoterra Siano. La buona giornata del classe ’95 è confermata anche dal pericoloso destro che indirizza verso la porta rossoblu, che ha l’unica pecca di essere leggermente largo, rispetto ai pali. Da incorniciare, invece, il lavoro di Morelli, che proprio sul finire del tempo, raccoglie un pallone scodellato da Voltan sul secondo palo e dopo un controllo volante, batte di destro mandando il pallone proprio sotto la traversa.

Il secondo tempo

Dopo due minuti dal nuovo avvio, Voltan squilla ancora verso la porta di Siano, ma il portiere rossoblu neutralizza il tiro dell’attaccante. Al 54′ Lombardi riesce ad insaccare la sfera di destro, ma l’attaccante dell’Imolese era in palese posizione di fuorigioco, prima della battuta vincente.

È invece di Fischnaller la fiammata dal limite dell’area che, al 62′ minuto, rischia di portare a tre le reti degli altoatesini. Un altro bello spunto di Casiraghi arriva al 74′, il suo destro da posizione defilata, tuttavia, si spenge sull’esterno della rete imolese.

Tre minuti dopo, a tentare la via del gol, è Fabbri, alla ricerca del primo gol stagionale, che con un bel destro dalla media distanza, sfiora di un niente la segnatura. Al 79′ Casiraghi costringe al fallo nella propria area di rigore Pilati, Repace fischia il penalty e lo stesso attaccante altoatesino porta a tre le reti del Sudtirol.

A due minuti dalla fine, Onisa da fuori area, colpisce il palo alla destra di Poluzzi, mentre il risultato cambia per l’ultima volta quando Rover, nel primo minuto di recupero, copre da solo 50 metri prima di insaccare la sfera, a tu per tu con Siano.

Il tabellino di Sudtirol-Imolese 4-0

Marcatori: 36′ Voltan (S), 45’+1′ Morelli (S), 80′ Casiraghi rig. (S), 90’+1′ Rover (S)

Sudtirol (4-3-1-2): Poluzzi; Morelli, Malomo, Curto, Fabbri (83′ Davi); Taita, Greco (83′ Gatto), Fink (40′ Karic); Casiraghi; Fischnaller (83′ Magnaghi), Voltan (74′ Rover). A disp.: Meneghetti, Percher, El Kaouakibi, Vinetot, Polak, Marchi. All.: S. Vecchi

Imolese (5-3-2): Siano; Alboni (74′ Morachioli), Rondanini, Carini, Pilati, Aurelio; Provenzano (61′ Sabattini), D’Alena (74′ Piovanello), Onisa; Lombardi (84′ Masala), Tommasini. A disp.: Rossi, Nannetti, Angeli, Polidori, Bentivegna, Boccardi, Mattiolo. All.: P. Catalano

Arbitro: Giuseppe Emanuele Repace (Perugia) Assistenti: M. Pressato-F.Votta Quarto ufficiale: D. Cadirola

Note – Ammoniti: Aurelio (I), Malomo (S), Fabbri (S), Alboni (I), Pilati (I)

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Sport

Pagina Facebook Metropolitan Magazine

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine

Lega Pro

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Adv
Back to top button