Serie D, arrivano due promozioni e due ribaltoni!

In Serie D festeggiano la promozione il Como e l’Arzignano Valchiampo, mentre Modena ed Avellino agganciano in prima posizione Pergolettese e Lanusei.

La Serie D stupisce ancora, e mentre Como e Arzignano Valchiampo staccano il biglietto per raggiungere la Serie C, Modena ed Avellino rimettono in discussione la promozione nei propri gironi.


Girone A – Incertezza per play-off, play-out e retrocessioni

Le vittorie centrate da Ligorna, Inveruno, Folgore Caratese e Casale, spostano all’ultima giornata, i verdetti decisivi riguardanti la conformazione dei prossimi play-off.

Allo stesso modo, mentre il Milano City vince e si avvicina alla salvezza diretta, serviranno ancora gli ultimi 90 minuti di regular season, per dirimere la matassa in zona play-out e per ciò che riguarda le retrocessioni dirette.

Questi i risultati di giornata: Arconatese – Bra 0-2; Borgaro Nobis – Lavagnese 1-2; Chieri – Savona 0-0; Pro Dronero – Fezzanese 2-0; Ligorna – Lecco 1-0; Milano City – Borgosesia 3-1; Sestri Levante – Inveruno 0-2; Stresa – Folgore Caratese 0-4; Sanremese – Casale 0-2.

Girone B – Il Como non sbaglia e si prende la Serie C

Il secondo girone della Serie D ha incoronato il proprio re, ovvero il Como, che in casa supera alla grande la Virtus Bergamo, e può così tornare a volare nel calcio professionistico.

In coda vincono anche lo Scanzorosciate ed il Legnago Salus, che dunque saranno costrette a duellare anche nell’ultima giornata, per trovare l’unico posto rimasto per la salvezza diretta. Lascerà a fine stagione la Serie D, infine, il Ciserano.

Questi tutti i risultati: Ciserano – Seregno 2-1; Como – Virtus Bergamo 4-0; Legnago Salus – Caronnese 4-1; Mantova – Sondrio 2-2; Olginatese – Ambrosiana 1-2; Pontisola – Villafranca 1-1; Pro Sesto – Darfo Boario 2-1; Rezzato – Caravaggio 2-0; Villa d’Almé – Scanzorosciate 2-3.

Tifosi del Como festeggiano la promozione (Photo credit: pagina FB Como 1907)

Girone CAll’Arzignano Valchiampo va la corsa promozione

Il terzo raggruppamento della Serie D, laurea campione l’Arzignano Valchiampo, che vince con il minimo scarto la gara casalinga contro l’Este, e contemporaneamente batte la concorrenza dell’Adriese.

Se per la Virtus Bolzano i play-off sono ad un punto, rimane invece tutto da definire, nella zona bassa della classifica, dove vince solamente il Tamai.

Così domenica scorsa: Arzignano Valchiampo – Este 1-0; St. Georgen – Delta Rovigo 0-1; Belluno – Cartigliano 1-1; Campodarsego – Trento 2-1; Clodiense – Chions 1-1; Levico Terme – Union Feltre 3-2; Montebelluna – Bolzano 0-0; Sandonà – Adriese 1-2; Tamai – Cjarlins Muzane 1-0.

Girone D – Il Modena affianca la Pergolettese ed ora…

Sarà un finale di stagione incredibile quello che attende il quarto girone della Serie D. Il Modena, infatti, battendo la Pergolettese, l’ha affianca in classifica a 70 punti, ed ora sarà l’ultima gara della regular season ad indicare il vincitore.

Il Fiorenzuola vince e si assicura i play-off, mentre sul fondo della classifica, strappano i tre punti solo il Pavia ed il Sasso Marconi. Anche in questo caso, la corsa salvezza e quella per i play-out, troverà il suo termine solo dopo le gare del prossimo ed ultimo turno.

Questi tutti i risultati: Axys Zola – Classe 1-0; Ciliverghe – Crema 1-1; Lentigione – Sasso Marconi 1-2; Mezzolara – Pavia 1-2; OltrepoVoghera – Fiorenzuola 1-2; Pergolettese – Modena 1-2; Reggio Audace – Fanfulla 4-0; San Marino – Adrense 1-2; Vigor Carpaneto – Calvina 0-0.

Esultanza Modena (Photo credit: pagina FB Modena F.C. 2018)

Girone E Tra Pianese e Ponsacco finirà solo domenica

La bella sfida per la promozione, che coinvolge la Pianese ed il Ponsacco, terminerà solamente domenica prossima. La capolista, infatti, impatta contro la Sinalunghese, e la contemporanea vittoria del Ponsacco contro il Real Forte Querceta, rilancia quest’ultima nella corsa alla promozione.

In virtù dei risultati di domenica scorsa, infine, rimangono ampiamente aperti, i discorsi che riguardano i play-off, i play-out e le retrocessioni dirette, a tutto vantaggio dello spettacolo.

Questi i finali: Aglianese – Cannara 2-2; Bastia – Tuttocuoio 2-2; Gavorrano – Viareggio 3-1; Massese – Seravezza 1-2; Pianese – Sinalunghese 1-1; Prato – Trestina 1-3; Real Forte Querceta – Ponsacco 2-4; San Donato Tavarnelle – Ghivizzano Brgoamozzano 1-1; Sangiovannese – Sangimignano 1-3; Scandicci – Montevarchi 1-0.

Girone FIl Cesena ad un passo dalla promozione

Nel quinto girone della Serie D, il Cesena travolge il Castelfidardo nello scontro casalingo, e si porta ad un solo punto dalla “C”. Vince anche il Matelica, che cullerà sino alla fine il sogno promozione.

Vincono il Francavilla e la Sangiustese, in corsa per i play-off, mentre rimangono ancora tante le formazioni coinvolte tra salvezza, play-out e retrocessione diretta.

Così l’ultima domenica: Pineto – Sammaurese 2-1; Campobasso – Matelica 0-1; Cesena – Castelfidardo 4-1; Isernia – Francavilla 0-1; Jesina – Forlì 1-1; Montegiorgio – Agnonese 2-2; Recanatese – Santarcangelo 2-2; S.N. Notaresco – Giulianova 1-2; Savignanese – Sangiustese 2-3; Vastese – Avezzano 1-2.

Il Cesena ed il suo pubblico (Photo credit: pagina FB Csena FC)

Girone GL’Avellino riapre il campionato

Serviranno anche gli ultimi 90 minuti di campionato, per decretare il vincitore di questo girone della Serie D, dal momento che l’Avellino fa sua la vittoria che lo lancia in testa alla classifica in compagnia del Lanusei ad 80 punti.

Vincono sia il Ladispoli che il Città di Anagni, che dunque vedono più vicina la salvezza diretta. Non ci sono più speranze, invece, per la Lupa Roma, che il prossimo anno tornerà in Eccellenza.

Tutti i risultati del weekend: Anzio – Ladispoli 0-5; Avellino – Torres 3-1; Cassino – Albalonga 2-1; Città di Anagni – Latina 2-1; Flaminia – Trastevere 1-2; Lanusei – Budoni 1-1; Sassari Latte Dolce – Ostiamare 1-1; Monterosi – Vis Artena 2-0; SFF Atletico – Lupa Roma 7-1; Castiadas – Aprilia 3-1.

Girone H – Andria e Savoia per lo scatto play-off

Bitonto, Andria e Savoia, conquistano la vittoria, ma se la prima può essere ormai certa di aver centrato i play-off, il discorso rimane invece sospeso per le altre due, entrambe appaiate a 56 punti.

In coda, il Nola è l’unico a vincere, fatto che gli consente di vedere più vicina la salvezza diretta, facendo così tremare il Gelbison Vallo della Lucania, uscito sconfitto nell’ultimo turno di campionato, proprio contro la formazione bianconera.

Il quadro dei risultati: Andria – Gravina 3-2; Audace Cerignola – AZ Picerno 3-1; Bitonto – Sorrento 4-2; Città di Fasano – Nardò 2-2; Gragnano – Francavilla 3-2; Sarnese – Altamura 3-1; Savoia – Granata 5-0; Nola – Gelbison Vallo della Lucania 2-0; Taranto – Pomigliano 3-0.

Esultanza Fidelis Andria a fine partita (Photo credit: pagina FB Fidelis Andria)

Girone IAcireale per i play-off, Messina verso la salvezza

Nell’ultimo girone della Serie D, l’Acireale vince lo scontro diretto contro il Portici, lasciandosi così aperto il discorso play-off, per il quale il Castrovillari mette in fila un altro punticino.

Nel frattempo, il Messina non riesce ad evitare la sconfitta contro la Sancataldese, e rimane pericolosamente in bilico tra la salvezza diretta ed i play-out. Le vittorie del Città di Messina, del Locri e della Roccella, infiammano la corsa salvezza.

Decretata, infine, la retrocessione diretta del Rotonda, che tornerà nella prossima stagione, a disputare il campionato di Eccellenza.

I risultati del week end: Acireale – Portici 3-2; Bari – Rotonda 2-1; Castrovillari – Gela 1-1; Cittanovese – Roccella 0-1; Igea Virtus Barcellona – Città di Messina 0-1; Locri – Palmese 2-1; Marsala – Troina 2-0; Messina – Sancataldese 1-2; Turris – Nocerina 4-0.

(Photo credit in evidenza: pagina FB Castrovillaricalcio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA