Serie D, dopo la 7^ di campionato arrivano le prime conferme

La Serie D, dopo la settima giornata di campionato, comincia a trovare i propri punti di riferimento in alcuni gironi. Ecco quali sono…

La Serie D ha completato la sua settima giornata di campionato. Un po’ alla volta, cominciano ad emergere i valori delle diverse formazioni. Vediamo nel dettaglio, come si stanno trasformando i vari gironi.

GIRONE A – I testa-coda cambiano la classifica

Nell’ultima giornata del girone A della Serie D, il Prato cade inaspettatamente in trasferta contro il Bra, ed apre la strada al vertice della classifica, alla Fezzanese, che invece si impone in casa, con il minimo scarto, sul Verbania.

Nella zona play-off, rimangono il Ghiviborgo ed il Chieri (che pure perdono i propri incontri), e la Sanremese, brava a superare per 1-0, fuori casa, il Real Forte Querceta.

Il Bra, come detto, ottiene la sua prima vittoria stagionale, ma rimane comunque fanalino di coda. Penultimo, è sempre il Verbania, caduto nuovamente in questa stagione, proprio contro la capolista Fezzanese.

GIRONE B – Il Seregno perde lo scettro

Il turno numero otto del girone B, riserva tante emozioni, a partire dal cambio al vertice, che premia la Pro Sesto.

Il Seregno, infatti, cade per mano della Virtus Bergamo, in trasferta, per 3-2, e si vede scavalcare dalla Pro Sesto, che invece, con il Legnano, per 2-1, fa sua la sesta vittoria in campionato.

La Folgore Caratese, intanto, vincendo lo scontro casalingo contro lo Scanzorosciate, fa un balzo in terza posizione a 17 punti (gli stessi del Seregno), superando in graduatoria il Sondrio e lo Scanzorosciate, appunto.

Nulla cambia, invece, nelle ultime due posizioni in classifica, dove rimangono il Milano City (4 punti), ed il Dro (3 punti), entrambe sconfitte nell’ultima domenica.

⚽️ Il rigore trasformato da Nicola Ferrari che vale i 3 punti🔵⚪️ #ForzaFolgoreCaratese

Gepostet von Folgore Caratese am Sonntag, 13. Oktober 2019
Il gol vittoria della Folgore Caratese (Video credit: pagina FB Folgore Caratese)

GIRONE C – Solo pareggi per le prime due

Nel terzo raggruppamento della Serie D, la capolista Cartigliano, non va oltre il 2-2 contro il Tamai in trasferta, ma viene comunque “graziata” dalla Luparense, la quale pure è costretta al pareggio (1-1), dalla Union Clodiense.

Passi in avanti verso la zona play-off, invece, li fanno il Campodarsego e l’Adriense, che vincono, rispettivamente, contro il Cjarlins Muzane ed il San Luigi.

San Luigi ad un punto e Tamai a tre, rimangono a presidiare, loro malgrado, le ultime posizioni in classifica, esattamente come sette giorni fa.

GIRONE D – Il Mantova torna a correre

Dopo sette giorni dal primo pareggio stagionale, il Mantova torna alla vittoria, punendo per 4-2 sul proprio terreno di gioco, il pur volenteroso Sporting Franciacorta.

Il Fiorenzuola, distante solo 2 punti dalla prima della classe, tuttavia, non molla, vincendo a sua volta, in casa, contro il Forlì (1-0 il risultato finale).

In zona play-off, la Corregese frena, pareggiando in casa contro la Vigor Carpaneto, mentre corrono invece, il Lentigione ed il Breno, che vincono contro Progresso ed il Ciliverghe Mazzano.

Guadagna i primi tre punti della stagione, infine, il Calvina, che supera per 3-1 la Savignanese, in trasferta. Ora le due formazioni, sono appaiate sul fondo della graduatoria, entrambe a tre lunghezze.

Tifosi della Correggese (Photo credit: pagina FB Correggese)

GIRONE E – La battaglia per la testa prosegue

Il divertente girone E della Serie D, continua ad essere guidato dai laziali del Monterosi, ora a 16 punti, i quali battono con un perentorio 3-0, il più blasonato Grosseto.

Sulla scia del club viterbese, l’Albalonga, la quale, invece, supera per 3-2 la Trestina.

Nella zona play-off, sale lo Scandicci, che affianca a 14 punti il Grosseto, in forza della vittoria ottenuta per 2-0 contro il Pomezia. Bene fa anche la Sangiovannese, che tra le mura amiche, regola per 1-0 il Foligno.

Muove il primo passo in classifica il Tuttocuoio, dopo il pareggio ottenuto contro il San Donato Tavarnelle, mentre centra la prima vittoria stagionale, la penultima Bastia, la quale sgambetta per 1-0 il Ponsacco.

GIRONE F – Tutto confermato nei primi posti

Nella settima giornata di campionato del girone F, le prime cinque in classifica, vincono tutte, e dunque congelano la graduatoria sino al prossimo turno.

Vince la capolista S.N. Notaresco (0-1 contro il Tolentino), la Recanatese (1-0 contro l’Avezzano), il Vastogirardi (2-3 con la Vastese), il Porto Sant’Elpidio (2-1 contro il Campobasso), ed il Pineto (2-0 con la Jesina).

Jesina e Cattolica San Marino, quest’ultima giunta alla quinta sconfitta stagionale, rimangono a chiudere la classifica, entrambe a 2 soli punti.

Serie D
L’ingresso in campo di Vastese – Vastogirardi (Photo credit: pagina FB Asd Vastogirardi Calcio)

GIRONE G – Il Sassari Latte Dolce spodesta la Turris

Gli ultimi 90′ del girone G, hanno portato con sé, il cambio della capolista. La Turris, infatti, in trasferta contro il Budoni, si ferma sul punteggio di 2-2, ed il Sassari Latte Dolce, ne approfitta, battendo per 3-1 l’Aprilia, ed acciuffando così la prima piazza in classifica.

Ostia Mare e Trastevere, invece, vincono le proprie sfide, e si confermano in zona play-off.

Non ci sono invece novità, per quello che riguarda i gradini più bassi della graduatoria. Il Ladispoli perde ancora (è alla sesta sconfitta stagionale), e rimane ultima a 3 punti, mentre il Città di Anagni pareggia (2-2 con l’Arzachena), e resta penultima a 5 lunghezze.

GIRONE H – Altro cambio in cima

Nel penultimo girone della Serie D, la rivalità tra le diverse formazioni pugliesi, mantiene vivissimo il campionato.

Questa settimana, si ritrova primo in classifica, il Città di Fasano, capace di battere in casa il Francavilla con un rotondo 3-0.

Foggia, Bitonto e Brindisi, invece, sono rallentate da pareggi, che tuttavia, non ne minano, al momento, la permanenza nella zona play-off.

Zona, questa, che aggancia il Taranto, dopo la vittoria ottenuta in casa, contro il Team Altamura.

Nardò e Francavilla, intanto, perdono ancora e restano a chiudere la classifica, rispettivamente con 3 e 2 punti.

GIRONE I – Il Palermo sa solo vincere

Il settimo turno di campionato, porta in dote al Palermo, la settima vittoria in campionato.

I tre punti che i rosanero fanno propri superando in trasferta per 2-1 il neopromosso Biancavilla, valgono addirittura doppio, dal momento che l’Acireale, la prima inseguitrice, cade un po’ inaspettatamente, in trasferta, contro la Roccella.

Vincono, intanto, il Troina ed il Savoia, garantendosi la permanenza nella zona play-off, cosa che fa anche il Licata, nonostante ceda ai campani del Savoia per 2-0.

Altra domenica di sofferenza, infine, per il Marina di Ragusa e la Palmese, ferme a 4 e ad 1 punto.

#SanTommaso #Palmese 3-2 | Gli hightlights

#SanTommaso #Palmese 3-2Gli hightlights del match

Gepostet von U.S. Palmese 1912 FanPage am Sonntag, 13. Oktober 2019
San Tommaso – Palmese (Video credit: Prima tivvù)

(Photo credit in evidenza: pagina FB Folgore Caratese)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND