Serie D: confermata la prima promozione in Serie C

In serie D, è il Lecco la prima squadra a garantirsi il salto di categoria. Tanti ancora i gironi dove può accadere di tutto. Intanto il Bari…

Nell’ultimo weekend del campionato di Serie D, il Lecco ha centrato la promozione verso i professionisti. Il Bari potrebbe seguirlo nel prossimo turno. Ecco cosa è accaduto nell’ultima domenica.

Girone A – Per il Lecco missione riuscita: è promozione

Il Lecco centra la 23a vittoria stagionale contro il Borgaro Nobis, e complice il pareggio senza reti tra la Sanremese ed il Sestri Levante, può festeggiare il ritorno nel campionato di Serie C, categoria che lasciò malamente nel 2012. Tra le altre pretendenti ai play-off, si salva solo l’Inveruno, che in trasferta, contro il Chieri, chiude con il punteggio di 3-3. Stresa e Milano City, che si dimenano negli ultimi posti, festeggiano le vittorie contro Arconatese e Ligorna. Gli altri risultati: Pro Dronero – Bra 2-3; Fezzanese – Casale 1-1; Lavagnese – Folgore Caratese 3-4; Savona – Borgosesia 0-0.

Il Lecco festeggia la promozione in Serie C (Photo credit: www.calciolecco1912.com)

Girone BE’ ancora testa a testa tra Mantova e Como

Prosegue serrata la sfida diretta tra il Mantova capolista ed il Como, per ora sul secondo gradino del podio ad un solo punto di distacco. Vincono entrambe le formazioni, la prima in casa contro il Seregno per 4-2, la seconda, nel proprio impianto, per 2-1 contro il Darfo Boario. Fanno bene anche la Pro Sesto (vittoria esterna per 4-3 contro il Ciserano), ed il Rezzato, che sul campo del Pontisola passa per 2-1. Dietro, lo Scanzorosciate impatta con lo score di 1-1 contro la Virtus Bergamo, e fa un altro passo verso la salvezza diretta. Così le altre gare: Ambrosiana – Caronnese 1-4; Legnago – Caravaggio 1-1; Olginatese – Sondrio 0-2; Villa d’Almé – Villafranca 1-0.

Girone CL’Arzignano Valchiampo tenta la fuga

Giornata estremamente positiva per l’Arzignano Valchiampo, che consolida la prima posizione vincendo in casa contro il disperato Trento per 2-0, approfittando, nel frattempo, del pareggio senza reti che caratterizza la giornata dell’Adriese in casa contro la Delta Rovigo. La lotta per l’ingresso nei play-off, infine, rimane intensa, con l’Union Feltre ed il Campodarsego che chiudono il weekend con vittorie contro Este e Tamai. Gli altri finali: St. Georgen – Cartigliano 1-2; Chions – Sandona 2-2; Clodiense – Cjarlins Muzane 3-3; Levico Terme – Virtus Bolzano 1-0; Montebelluna – Belluno 1-0.

Este – Tamai (Photo credit: pagina FB AC Este 1920)

Girone D – Vincono sia Pergolettese che Modena

La 29a giornata nel quarto raggruppamento della Serie D, regala la vittoria alla prima della classe Pergolettese, la quale in casa, con il risultato di 2-0, ha la meglio sul Crema. La vittoria, tuttavia, arriva anche per il Modena, distaccato dalla prima in classifica di 6 punti. I gialloblu, che alla possibilità di tornare in testa continuano a crederci, battono il Pavia, anche in questo caso con un 2-0. In coda l’Axys Zola batte il Mezzolara in trasferta per 3-1 e si tiene fuori dalla zona play-out, dalla quale potrebbe uscire anche il Calvina, che nel frattempo colleziona altri tre punti superando in trasferta il Sasso Marconi per 1-0. Gli altri risultati: Adrense – Fiorenzuola 0-0; Lentigione – Fanfulla 0-1; OltrepoVoghera – Reggio Audace 1-2; San Marino – Classe 0-0; Vigor Carpaneto – Ciliverghe Mazzano 0-2.

Modena – Pavia (Photo credit: pagina FB Modena FC 2018)

Girone E Pianese e Ponsacco vincono ancora

Anche nel quinto girone della Serie D, i giochi per la promozione rimangono, a cinque turni dalla fine, davvero apertissimi. Vince, infatti, la Pianese, che in casa si sbarazza del Ghivizzano Borgoamozzano con un rotondo 3-0. Risponde comunque presente anche il Ponsacco, che in trasferta, sul campo del Sangimignano, passa con il minimo scarto. In terza posizione rimane il San Donato Tavarnelle, anch’esso vincente in casa contro lo Scandicci, con un pesante 4-0. Punti d’oro per la salvezza, sono quelli guadagnati dal Bastia (3-1 contro il Viareggio), e dal Real Forte Querceta (2-1 contro il Seravezza Pozzi). Il resto delle sfide sono finite così: Aglianese – Montevarchi 2-3; Massese – Gavorrano 1-3; Prato – Tuttocuoio 0-0; Sangiovannese – Sinalunghese 3-0; Trestina – Cannara 1-1.

Il San Donato Tavarnelle (Photo credit: www.sandonato-tavarnelle.it)

Girone FIl Cesena rallenta ed il Matelica si avvicina

Il Cesena, nell’ultima di campionato, in trasferta a Campobasso non ha vissuto una bella giornata, finendo per inciampare in un inutile 0-0, il quale consente invece al Matelica, vincente in trasferta contro il Forlì per 3-1, di avvicinarsi alla capolista di due punti. Ora il distacco tra le due formazioni è di solo due lunghezze, a cinque gare dalla fine della stagione. Guardando verso i piani bassi della graduatoria, l’Isernia in casa batte per 1-0 il Giulianova, e prosegue la corsa verso la salvezza diretta. Vince, infine, anche la Vastese (2-0 in casa contro l’S.N. Notaresco), che ora naviga a distanza di sicurezza dalla zona play-out. Gli altri risultati: Pineto – Montegiorgio 0-0; Jesina – Agnonese 1-0; Recanatese – Avezzano 2-1; Sangiustese – Francavilla 3-2; Santarcangelo – Sammaurese 2-2; Savignanese – Castelfidardo 4-1.

Girone GE’ ancora una volta un super Lanusei

Il Lanusei, che vede sempre più vicino il possibile traguardo della promozione al termine di questo campionato di Serie D, supera l’ostacolo Aprilia, in casa, con il punteggio di 1-0, e continua a guardare tutti dall’alto. Inutili, allora, le vittorie di Trastevere ed Avellino, ottenute rispettivamente contro il Città di Anagni (2-1), e l’Ostiamare (1-0). Il Cassino, per chiudere, batte in trasferta il Latina per 2-1, ed entra in zona play-off. Gli altri finali: Albalonga – Lupa Roma 2-3; Anzio – Budoni 0-1; Flaminia – Castiadas 2-1; Ladispoli – Torres 2-0; Sassari Latte Dolce – Monterosi 2-0; SFF Atletico – Vis Artena 0-5.

Latina – Cassino (Photo credit: pagina FB Latina Calcio 1932)

Girone HAZ Picerno sempre padrone del girone

Nessun problema nell’ultimo turno di campionato per l’AZ Picerno, che in casa abbatte l’ostacolo Francavilla con lo score di 1-0. Dietro la capolista, a sette punti di distacco, il Taranto non demorde, e sul proprio terreno di gioco piega con il punteggio finale di 2-1 il Nardò, quest’ultimo sempre alle prese con la zona play-out. Da segnalare anche la vittoria ottenuta in casa a suon di gol dall’Audace Cerignola, che con il risultato di 5-2 ha superato alla grande l’Altamura. Nella parte bassa della classifica, infine, fa festa la Sarnese, che per 1-0, in trasferta, si aggiudica lo scontro salvezza con il Nola. Così le altre: Bitonto – Gravina 0-1; Gragnano – Andria 1-1; Pomigliano – Gelbison Vallo della Lucania 2-1; Savoia – Città di Fasano 2-1; Sorrento – Granata 2-2.

Girone IOra il Bari attende solo la festa-promozione

Il Bari chiude con una nuova vittoria lo scontro casalingo con il Gela, regalando gol e spettacolo al suo pubblico (4-1 il risultato finale). Domenica, per i pugliesi, potrebbe arrivare la conferma della promozione. Anche la Turris, seconda, fa benissimo in casa contro il Locri, surclassato con lo score di 4-0. Tra le prime rallenta solo il Marsala, che in casa non va oltre il pareggio senza reti con il Castrovillari. Giornata particolarmente importante per il Messina, che in casa batte la Palmese per 2-0, allontanandosi in questa maniera, probabilmente in modo definito, dalla zona play-out. Le altre sfide sono finite in con questi risultati: Acireale – Igea Virtus Barcellona 4-0; Cittanovese – Città di Messina 2-1; Roccella – Troina 1-1; Rotonda – Nocerina 2-3; Sancataldese – Portici 3-2.

Il Bari (Photo credit: pagina FB SSC Bari)

(Photo credit in evidenza: pagina FB Como 1907)

© RIPRODUZIONE RISERVATA