CalcioSport

Serie D girone B, ancora tutto da decidere per la “C” e non solo

Serie D girone B, un raggruppamento tutto da seguire, perché a 11 gare dalla fine, i giochi non sono ancora fatti, anzi. Sia il discorso promozione, che quello salvezza, lasciano intendere un finale da brividi. Vediamo insieme cosa può succedere…

La lotta per la promozione

Nel girone di andata, la Pro Sesto ha dominato il secondo raggruppamento della Serie D, arrivando al giro di boa con 44 punti all’attivo (13 vittorie, 4 pareggi, 1 sconfitta), ovvero a +6 rispetto alla prima inseguitrice, il Legnano.

Decisamente diverso, tuttavia, è stato il passo mantenuto in questo primo segmento del girone di ritorno, nel quale la formazione di mister Parravicini ha raccolto soltanto 10 punti in 8 gare (3 vittorie, 1 pareggio, 4 sconfitte). Importante, comunque, è stata la vittoria ottenuta nell’ultima domenica contro il Legnago, liquidato al “Breda” con il risultato di 3-2.

https://www.facebook.com/prosestocalcio/videos/867304637056139/
Gli highlights di Pro Sesto-Legnano

Più volte si è elogiato l’organico della Pro Sesto, che può arrivare sino in fondo, certo, a patto che alcune amnesie, non tornino a fare capolino nelle prossime giornate, che a ben guardare saranno quelle decisive.

Il Legnano rimane a 4 lunghezze dalla vetta e come la capolista, ha risentito di un certo calo ad inizio anno, ma con buona probabilità la squadra di Cusatis, che sulla panchina dei lilla ci è arrivato proprio nei primi giorni di gennaio, non mollerà nulla sino alla fine.

Alle prime due della classifica servirà davvero tutto: testa, gambe, polmoni, ma soprattutto cuore e voglia di sacrificarsi.

La lotta per i play-off

Detto che un posto sarà comunque occupato dal Legnano o dalla Pro Sesto, per gli altri 4 posti, sarà corsa a 6. Dopo la 27a giornata, lo Scanzorosciate è a 46 punti, l’Arconatese a 44, la Folgore Caratese a 43, NibionnOggiono e Tritium a 42 ed il Sondrio a 41.

La più in forma in questo momento, è proprio il neo promosso NibionnOggiono, che nelle ultime 5 gare di campionato, ha incamerato il più che ragguardevole bottino di 13 punti. Una sorta di marcia forzata, quella della formazione di Giuseppe Commisso, che forse in pochi avevano previsto. A fare da contraltare a questo andamento così brillante, c’è quello dell’Arconatese e della Folgore Caratese (6 punti in 5 gare per entrambe). Se la prima, tuttavia, domenica ha incassato la terza sconfitta consecutiva, l’altra sembra aver superato il momento di crisi, comprovato dalla seconda vittoria di fila arrivata sul campo del temibile Scanzorosciate.

L’incertezza, anche in questo segmento della classifica, connoterà il finale di stagione, ma se dovremo fare il callo a frequenti sorpassi e contro sorpassi, crediamo che nel caso dello Scanzorosciate, l’eventuale estromissione dalla griglia play-off, corrisponderebbe ad un vero e proprio harahiri calcistico.

La lotta per la salvezza ed i play-out

In questo caso, partiamo dal fondo. Dro ed Inveruno, entrambe a 17 punti dopo 27 giornate, matematicamente non sono ancora fuori dai giochi e possono di certo lottare sino alla fine, per guadagnarsi la permanenza in Serie D. Quello che non convince dei due organici, tuttavia, è la scarsa capacità di superare quelle che sono le croniche fragilità palesate sino a qui.

La matematica è scienza “esatta”, il calcio decisamente no, ecco allora che se nelle prossime 5 giornate il ritmo non dovesse cambiare, le possibilità di evitare la retrocessione diretta, per le squadre di Manfioletti e Viganò, diverrebbero davvero piccolissime.

Ben più fluida e suscettibile di cambiamenti, invece, appare la situazione per i play-out. Forse per il Milano City (22 punti), non ci sono grandi margini di manovra per evitare un duroepilogo di stagione, ma per tutte le altre (Levico Terme, Villa d’Almé, Caravaggio, Pont’Isola e V. Bergamo), è tutto da decidere. Del resto, i 33 punti ancora in palio da qui, alla fine della stagione, possono stravolgere qualsiasi considerazione si voglia fare in questo momento.

(Photo credit in evidenza: Pro Sesto)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button