11.9 C
Roma
Gennaio 20, 2021, mercoledì

Serie D, focus sulle peggiori difese

- Advertisement -

E’ detto comune che la miglior difesa sia l’attacco, ma nel calcio una buona solidità difensiva è fondamentale per riuscire a dare equilibrio alla squadra. In Italia, soprattutto, abbiamo assistito spesso alla vittoria della miglior difesa, ma, forse, alcune squadre ci stanno ancora lavorando. La Serie D regala spesso risultati eclatanti, con vere e proprie “difese da incubo”.

Girone A

Domina la classifica di peggior difesa del Girone A il Fossano. Con 23 gol subìti in 12 partite ha anche la peggior media gol subiti a partita di tutto il Girone. I quasi due gol concessi a partita ne stanno limitando il campionato e la relegano al 19o posto. Media che si è un po’ridotta nelle ultime 4 gare dove il Fossano ha concesso più di un gol solo una volta. Campionato che già alla quinta giornata aveva evidenziato gravi problemi difensivi: in 5 gare avevano già subito 10 gol, media di 2 a partita. L’apice si raggiunge dopo 8 gare giocate, quando il Fossano ha la media di 18 gol subìti in 8 match.

Girone B

Tante le pretendenti al trono meno ambito, con anche una sorpresa eccellente, ma ad aggiudicarsi il primato è il Tritium. In 10 gare ha subìto ben 18 gol, gol coperti da una buona tenuta offensiva che ne ha limitato i danni e spinto fino al 15o posto. Ma al secondo gradino troviamo la 12a e la 13a del campionato: Villa D’Almè e Giussano che con 17 gol in 9 partite hanno addirittura una media gol subìti maggiore. La sorpresa è in terza posizione. Sono sempre 17 i gol subìti in 11 partite, 27 i gol fatti, 22 i punti e 1a la posizione: il Crema. La regina attuale del Girone B vive con il “Basta farne uno in più”, ed, a quanto pare, funziona.

Girone C

Nel Girone C troviamo una squadra penalizzata dalla scarsa tenuta difensiva. I 18 gol fatti, che la rendono in quinto miglior attacco, non possono evitare il 16o posto all’Union Feltre che ha subìto per 25 gol in 12 partite. A rendere pratico questo dato ci hanno pensato le ultime due partite. Sono ben 9 i gol subìti e 5 quelli fatti. Contro la Luparense hanno subìto un molto poco comune 5-3, mentre contro la Manzanese hanno concesso un 4-2.

Girone D

Stavolta la peggior difesa si trova all’ultimo posto. Deve essere difficile fare punti quando prendi più di 3 gol a partita, in media. E’ la triste storia del Corticella, un punto in 8 gare, 6 gol fatti e 25 subìti. Solo in due occasioni il Corticella ha concesso meno di 3 gol all’avversario, non ha mai tenuto la porta inviolata e per 3 volte ha concesso più di 3 gol. Una difesa da horror che ha toccato il suo punto più basso nell’1-5 contro il Fiorenzuola.

Girone E

Battaglia all’ultimo gol per il trono nel Girone E. Medie simili, gare giocate diverse. Vince per pochissimo l’Ostia Mare contro Scandicci. 10 partite e 19 gol presi la prima, 8 partite e 15 gol incassati la seconda. Medie simili, 1.9 e 1.875, ma superiore per Ostia Mare che conquista il podio. Nonostante questa media di quasi 2 gol presi a partita, l’Ostia galleggia all’11o posto in campionato con 11 punti. Nessun risultato eclatante per l’Ostia, che però ha subìto almeno due gol nelle ultime 4, vincendone però 2. Dopo un inizio soft, con 4 gol subìti in 3 gare, è arrivata la sconfitta per 1-3 con la Sangiovannese che ha destabilizzato gli equilibri difensivi ma dato una scossa alla squadra che fa 10 punti in 6 gare.

Girone F

Sfida ardua nel Girone F di Serie D, anche a causa delle tante gare da recuperare. Ai punti vincerebbe Matese che comanda la classifica dei gol subìti con 20, ed una media di 2 a partita. Il problema è che al secondo posto vi è Aprilia che insegue a 19, ma con una gara in meno, avendo perciò una media gol più alta. E’ sul gradino più basso del podio che troviamo quelle che probabilmente diventeranno le regine di questa particolare classifica. Sant’Elpidio viaggia con una media di poco superiore al 2, con 17 gol in 8 gare ma a stupire è l’Agnonese. Con 16 gol subìti in 6 gare viaggia ad una media impressionante di 2.6 gol presi a partita, notevolmente ridotta con le ultime 3 gare. Iniziare il campionato con il 4-0 contro Matese, il 4-0 contro Campobasso ed il 3-0 contro Notaresco non deve essere facile.

Girone G

Pochi dubbi nel Girone G di Serie D. 10 partite, 4 gol fatti, 3 punti e 22 gol subìti. E’ l’attuale score del Nola, ultimissimo nel Girone a -7 dalla zona salvezza. Un disastro in tutti i reparti: difesa che incassa regolarmente, attacco sterile e ancora a secco di vittorie. Per ben 4 volte hanno subìto 3 o più gol, mai tenuto la porta inviolata e pareggiato 3 volte 1-1. Con 6 gol subìti nelle prime due, 4-0 dal Latina e 2-0 dal Vis Artena, il cammino era già segnato.

Girone H

Altra squadra che sta raccogliendo meno di quanto potrebbe. In 10 partite ha racimolato solo 10 punti, nonostante i 20 gol fatti che lo rendono il miglior attacco del Girone. E’ la storia dell’Asd Portici e della sua difesa inesistente. A nulla son valsi i 20 gol fatti, a fronte dei 22 subìti che ne frenano le ambizioni. Raramente una squadra ha sia il miglior attacco che la peggior difesa, ma Portici ha ripreso dopo la sosta con un altro piglio, vincendo 6-1 contro Nardò. Solo in due occasioni non è riuscito a segnare nemmeno un gol, ed in una di quelle due occasioni ha subìto 3 gol. E’ la partita contro Lavello terminata 3-0. Sistemando la difesa, Portici potrebbe essere la sorpresa di questo Girone.

Girone I

Pochi dubbi nel Girone I di Serie D. Il Rende ha subìto 25 gol in 10 partite, peggior difesa di tutta la Serie D, insieme a Feltre e Corticella. Ultimissimo posto nel suo Girone, il Rende ha conquistato solo 2 punti nelle 10 gare disputate, segnando solo 7 gol. Il Rende non prende punti dal 18 ottobre e vede la sua peggior sconfitta contro la Cittanovese per 4-0. Per ben 6 volte ha concesso 3 o più gol, portando la sua media a 2.5 gol incassati a partita.

Autore: Matteo Castro

Risultati e Classifiche

Articolo precedente

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

Camicia bianca, 5 idee per indossarla con stile!

La camicia bianca è senza dubbio una grande alleata, può salvarti l'outfit in diverse occasioni, da quello più formale come una riunione...

Fikayo Tomori, ecco chi è il prossimo difensore del Milan

Nascondersi non è più consentito, non dopo questi primi giorni di calciomercato. Il Milan manda un chiaro messaggio alla Serie A: fino...

Dalla Risiera di San Sabba all’Orazione epica unplugged

Due registi per due tragedie: Risiera di San Sabba del regista Renato Sarti e l'opera ispirata a Sofocle di Eugenio Sideri
- Advertisement -

Ultime News

Fikayo Tomori, ecco chi è il prossimo difensore del Milan

Nascondersi non è più consentito, non dopo questi primi giorni di calciomercato. Il Milan manda un chiaro messaggio alla Serie A: fino...

Bari, è il momento di intervenire: l’inerzia potrebbe costare cara

La prova di domenica tanto discussa contro il Bisceglie e le parole di Auteri subito dopo la gara certificano il difficile momento...

Calciomercato Cremonese, La Gumina nuovo nome per l’attacco

La Cremonese continua a cercare un attaccante di livello da regalare a Fabio Pecchia. Dopo gli arrivi di Carnesecchi e Bartolomei, la...

Alessandria-Como: le ultime su formazioni e dove vederla

Il recupero della diciottesima giornata del Girone A di Serie C vedrà uno scontro di vertice assai interessante: Alessandria–Como. La sfida è in programma allo Stadio Moccagatta...

Juventus femminile, un dominio sempre più incontrastato

La Juventus continua a correre. La squadra di Guarino non fa altro che macinare vittorie e record, e noi ogni volta non...
- Advertisement -