CalcioSport

Serie D, il Savona è out mentre il calciomercato sorprende ancora

La Serie D 2020-21 perde con certezza il Savona, mentre le operazioni di mercato proseguono, ora che i primi pre-ritiri atletici stanno prendendo avvio. Così le ultime novità della quarta serie…

Il Savona non ci sarà

Purtroppo era nell’aria, ma ieri per il Savona, di fatto, si è concretizzata l’impossibilità di proseguire in Serie D il proprio cammino. La vicenda del club ligure, in qualche modo, già dal 24 luglio scorso sembrava pressoché irreparabile, tanto che sulla pagina Facebook della Società si leggeva: È con grandissimo dispiacere che informiamo tutti della oggettiva impossibilità a proseguire il cammino intrapreso. La decisione di non iscrivere la società al prossimo campionato è dolorosa, ma l’unica possibile. L’impegno di ciascuno è stato massimo nel tentativo di permettere un finale diverso e per questo vogliamo ringraziare tutti coloro che con infinita dedizione e grande professionalità hanno dimostrato nel corso della stagione che si sta per chiudere, e in particolare in questi ultimi difficili mesi, un appassionato attaccamento ai colori, ai valori, alla storia di questa società. Ed è questa passione che rende la giornata di oggi incredibilmente triste. Carlo Sergi”.

Nella tarda serata di ieri, poi, un nuovo (e lapidario) comunicato, nuovamente sulla pagina social del Savona, riportava le seguenti parole: “Confermiamo le nostre dichiarazioni del 24 luglio scorso: nessun ricorso sarà proposto avverso la comunicazione odierna di Co.Vi.So.D. in quanto non sussistono le condizioni per iscrivere la società al campionato di serie D 2020/2021. Carlo Sergi”. Per il Savona, dunque, ieri è stato il giorno più triste. Quello del game-over.

Per il Gravina un importante arrivo a centrocampo

Sul fronte calciomercato, sono ancora numerose le operazioni che diversi club stanno completando. Il Gravina, ad esempio, si assicura le prestazioni sportive di Edoardo Catinali. L’esperto centrocampista classe ’82, lo scorso anno protagonista con il retrocesso Grumentum Val d’Agri (24 presenze ed una rete), può vantare in carriera una lunga permanenza nel calcio professionistico, vissuto sia in Serie B (Piacenza, Ancona), sia in Serie C1 e Serie C2 (Taranto, Teramo, Grosseto, Perugia, L’Aquila, Ischia, Real Vicenza, Aversa Normanna). In Serie D, invece, il giocatore ha vestito le casacche del Caserta, del Fondi, della Folgore Caratese, della Sicula Leonzio, del Latina, del Castrovillari, del Team Altamura, oltre a quella del Grumentum, come detto. Oltre 440 le presenze ufficiali accumulate e 4 le reti realizzate.

La lombarda Real Calepina, intanto, infoltisce il proprio centrocampo, pescando due elementi di spicco della Sirmet Telgate (campionato di Eccellenza) dello scorso campionato. Parliamo di Luca Gestra e Juljan Duda. Il primo è un classe ’88, bravo nel costruire gioco dalle retrovie, che in carriera può vantare oltre 400 presenze ed un bottino personale di 73 gol. In Serie D, Gestra ha già difeso i colori della Castellettese, del Renate, del Calcio Colognese, del Ponte S. Pietro, del Seregno, dell’Alzano, del Gozzano e del Fanfulla. Duda, invece, è un classe 2000 dalle belle speranze, che dopo quanto fatto vedere nel campionato di Eccellenza, spera di ben figurare anche in quarta serie.

Arrivi pesanti per Flaminia e Fidelis Andria

Decisamente di spessore, poi, è l’acquisto che il Flaminia è riuscito a concretizzare nelle ultime ore. Dal Monterosi, infatti, è arrivato l’esperto ed apprezzato attaccante classe ’90 Jacopo Sciamanna. Il giocatore originario di Viterbo, ha più volte calcato i campi della Serie C (Reggina, Cavese) e della Serie C2 (San Marino, Celano), benché la sua carriera si sia svolta prevalentemente in Serie D, per un totale di 218 presenze e la bellezza di 84 reti. Un’operazione, quella messa a segno dal club rossoblu, davvero da applausi. Da ricordare, inoltre, che Sciamanna ha già in passato vestito la maglia di questo club (2012, 2013, 2014-15). In campo con il neo-acquisto, inoltre, rivedremo anche Luca Guadalupi, centrocampista del ’96, che nelle ultime annate con il Flaminia ha inanellato 45 presenze e realizzato 1 gol.

Un interessante colpo di mercato, tuttavia, lo mette a segno anche la Caronnese, che riesce ad unire al proprio organico il giovane difensore classe 2002 Christian Costa. Il giocatore, che ha compiuto 18 anni lo scorso 15 febbraio, in Serie D ha esordito nella passata stagione, dividendosi tra l’Agropoli prima e la Cittanovese poi, per un totale di 13 presenze. Un’altra buona notizia per il sodalizio rossoblu, arriva dal rinnovo di capitan Federico Corno. L’attaccante classe ’89, con oltre 370 presenze in gare ufficiali in curriculum e 174 reti realizzate, sarà per l’undicesima stagione di fila, punto di riferimento in campo (e fuori) per la rosa del club lombardo.

La Fidelis Andria, intanto, accoglie nel proprio organico il centrocampista classe ’90 Stefano Manzo. Il giocatore, con una vasta esperienza in Serie D (oltre ai trascorsi in Serie C2 con il Gavorrano), è reduce da due ottime stagioni con il taranto, formazione con la quale ha totalizzato 48 presenze e messo a segno due gol.

In ultimo, c’è da dire dell’arrivo sulla panchina del Biancavilla di mister Nicola Basile, che torna nel club gialloblu per la terza volta nella sua carriera.

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Calcio Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

SERIE D

Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button