Calcio

Serie D, Sibilia contro le fake news: ora qualcuno trema

Lo sport in Italia è, da qualche ora, ufficialmente fermo su tutto il territorio nazionale. Dalla Serie A alla Serie D fino ai campionati inferiori, nessuno scenderà in campo almeno fino al prossimo 3 aprile.

L’emergenza Coronavirus ha messo in ginocchio il paese. Un male che sembrava poca cosa, si è rivelato invece più forte del previsto. Tutta l’Italia è, da lunedì sera, zona rossa. Il Premier Conte ha parlato alla nazione invitando il popolo a restare in casa e a muoversi, mediante autocertificazione, solo per motivi lavorativi, di salute o di estrema necessità.

Una situazione pressoché drammatica che il Bel Paese non aveva mai vissuto in tempi recenti e che sicuramente lascerà strascichi anche nei mesi a venire. La vita ora sta continuando in maniera più o meno “normale”, ma bisognerà attendere sicuramente molto prima di tornare alla vera e propria normalità.

Ad ogni modo, l’emergenza Coronavirus che ha confinato, giustamente, a casa la maggior parte degli italiani, ha rappresentato anche la valvola di sfogo per chi, non avendo nulla da fare, ha ben pensato di diramare falsi comunicati della Lega Nazionale Dilettanti circa alcune decisioni che la stessa avrebbe preso in merito alla conclusione anticipata dei campionati.

Nel sopracitati falsi comunicati si leggeva infatti di come la LND avesse deciso di congelare le classifiche dei nove gironi di Serie D e di prendere in considerazione le stesse facendo però riferimento alle graduatorie al termine del girone d’andata con conseguente, “naturale”, assegnazione di promozioni, playoff, playout e retrocessioni.

Notizie chiaramente false che hanno indispettito e non poco il presidente, Cosimo Sibilia che, senza perdere tempo, ha provveduto a sottolineare che la Lega Nazionali Dilettanti prenderà seri provvedimenti nei confronti di questi sciacalli del web. Probabilmente qualcuno inizierà a tremare ora.

Serie D, la nota ufficiale delle Lega Nazionale Dilettanti

Visti gli atti di sciacallaggio messi in atto da ignoti (almeno per ora), la Lega Nazionale Dilettanti ha provveduto quindi a diramare la seguente nota per fare chiarezza sulla situazione:

Si rende noto che sul sito ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti www.lnd.it sono pubblicati i Comunicati Ufficiali relativi ai provvedimenti adottati all’esito del Consiglio Direttivo straordinario tenutosi il 9 marzo 2020.

Con riferimento, pertanto, ad eventuali ulteriori documenti che dovessero essere diffusi in rete o con altri mezzi alle Società, la LND precisa di aver già dato mandato di perseguire nelle sedi giudiziari ed opportune gli autori dei comunicati apocrifi, invitando tutti gli interessati a consultare esclusivamente i siti ufficiali della LND, dei Comitati e delle Delegazioni presenti sul territorio.

ARTICOLO PRECEDENTE SERIE D

Nicola Patrissi

"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia ed il calcio.
Back to top button