SportWrestling

Shad Gaspard – Il criminale divenuto eroe

Oggi raccontiamo la storia di Shad Gaspard, balzato alla cronaca per l’eroico sacrificio che purtroppo gli è costato la vita. Il 13 gennaio avrebbe compiuto 40 anni.

Il passato di Shad

La vita di Shad non è stata facile, più volte è stato arrestato per reati come aggressione o traffico di droga. Ha anche lavorato come guardia del corpo, seguendo le orme di suo padre.

Il debutto in OVW

Fu notato dalla WWE che decise di ingaggiarlo e spedirlo nella federazione di sviluppo OVW. Shad aveva un fisico imponente, il classico big man su cui la federazione di Stamford ha sempre puntato. Tuttavia, in questo caso, le cose sono andate diversamente.

I Cryme Tyme

Shad Gaspard fu utilizzato prevalentemente nella categoria di coppia. In squadra con JTG vinse per due volte i titoli di coppia nella OVW. Così i due, con il nome di Cryme Tyme, si guadagnarono la promozione nel roster principale.

Shad e JTG

Della carriera di Shad e JTG prima a Raw e dopo a SmackDown! si ricordano principalmente i segmenti girati nel backstage in cui i due atleti truffaldini ingannavano e derubavano chiunque si parasse sulla loro strada. Ricordiamo ad esempio quando riuscirono a vendere un quadro falso al povero Ron Simmons spacciandolo per l’originale.

Il licenziamento

Negli anni di WWE i Cryme Tyme hanno interpretato lo stereotipo dei ragazzi di colore nati in un quartiere povero e in cerca del guadagno facile, anche a costo di infrangere la legge. Chi segue la WWE sa quanto gli stereotipi siano all’ordine del giorno negli show televisivi, nonostante la compagnia sia apparentemente intrisa di politically correct. Tuttavia il duo fu molto apprezzato per il suo lato comedy. Ma la carriera di Shad non decollò mai, neanche dopo il turn heel e lo split con JTG. Infatti nel 2010 fu licenziato dalla federazione.

Il 17 maggio 2020

Il 17 maggio 2020 Shad sacrificò la sua vita per salvare quella del figlio. I due erano stati trascinati dalla corrente durante un bagno a Venice Beach, ma il lottatore lottò contro la forza dell’oceano per mettere in salvo il suo bambino, dando indicazione ai bagnini di soccorrerlo per primo. Shad scomparve nell’abisso, il suo cadavere fu rinvenuto sulla spiaggia due giorni dopo.

Shad Gaspard

La carriera di Shad Gaspard non è stata memorabile, non è una leggenda dell’universo WWE, è però un eroe nella vita reale, un uomo dal passato difficile che ha trovato la forza di redimersi. E questo vale più di ogni cintura o riconoscimento. Questo renderà la sua fama più duratura di quella di molti campioni ormai dimenticati.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia : https://www.facebook.com/metropolitamagazineitalia

Pagina Facebook Metropolitan Wrestling : https://www.facebook.com/wrestlingmetropolitan

Twitter Metropolitan Magazine Italia : https://wwww.twitter.com/MMagazineItalia

Adv
Adv

Enrico Roca

Capelli lunghi, barba e occhi chiari. Parlo poco, cerco di ascoltare molto. Appassionato di sport, amante di letteratura, la scrittura è la mia passione, ho pubblicato due romanzi e molte poesie. Appassionato di musica di ogni genere, in particolare il rock.
Adv
Back to top button