Calcio

Sinisa Mihajlovic dimesso dall’ospedale: Bologna ed il calcio italiano esultano

Una notizia meravigliosa che tutto il mondo del calcio italiano attendeva con estrema ansia. Sinisa Mihajlovic è stato dimesso dall’ospedale Sant’Orsola dopo il ricovero per scongiurare un possibile ritorno della leucemia, la malattia che aveva aggredito il mister del Bologna nel recente passato.

Sinisa Mihajlovic dimesso dall’ospedale: l’ufficialità dal Bologna

Il tecnico serbo ha finito il ciclo per contrastare un possibile ritorno della leucemia e potrà, finalmente, tornare a casa dove sarà accolto dall’affetto dei cari più stretti. Sinisa Mihajlovic è stato dimesso dall’ospedale e l’ufficialità è arrivata direttamente dai canali della società rossoblù che ha rivelato che il tecnico è in “buone condizioni generali“. La città emiliana esulta per il suo allenatore ed è affiancata, ovviamente, dalla totalità del calcio italiano che si era stretto, per la secondo volta, attorno all’ex giocatore. Una gioia generalizzata che ha pervaso tutti.

La conferenza stampa del 26 marzo

Lo scorso 26 marzo, il mister del Bologna aveva ufficializzato il suo nuovo ricovero in una conferenza stampa:

Per evitare che la leucemia possa ripresentarsi, mi è stato consigliato di intraprendere un percorso terapeutico. Diciamo che questa volta giocherò d’anticipo. Dalle ultime analisi sono emersi dei campanelli di allarme e potrebbe presentarsi il rischio di una ricomparsa della malattia. Mi è stato consigliato di intraprendere un percorso terapeutico che possa eliminarla sul nascere. All’inizio della prossima settimana dovrò assentarmi e sarò ricoverato al Sant’Orsola. So di essere in buone mani. A differenza di due anni e mezzo fa sono più sereno. So cosa devo fare e la situazione è diversa, spero che i tempi siano brevi. Farò di tutto per renderli ancora più veloci, ma dovrò saltare alcune partite. Si vede che questa malattia è molto coraggiosa per tornare ad affrontare uno come me. Io sono qua, se non gli è bastata la prima lezione gliene darò un’altra. Questo è il percorso della vita, fatta di discese e curve, ci sono anche buche dove si può cadere, ma bisogna trovare sempre la forza per rialzarsi

(Credit foto – Twitter Bologna Football Club)

Adv

Related Articles

Back to top button