BRAVE

Body shaming e skin positivity

La ribellione contro gli stereotipi di bellezza imposti dai media e dalla società è un tema molto attuale. Oggi con BRAVE vogliamo parlare di body shaming e skin positivity.

Nonostante si verifichino ancora tanti episodi di body shaming, va detto che oggi la derisione e la stigmatizzazione dei tratti fisici di una persona sono – per fortuna – comportamenti diffusamente criticati. Sempre più blogger e influencers si attivano a sostegno della body e skin positivity, consapevoli dell’impatto della loro voce sul pubblico, in particolare sui più giovani.

Fino a poco tempo fa il mondo della moda e l’universo del beauty sono stati inaccessibili, escludendo così tutte le persone che non rientravano nei canoni di bellezza promossi dalla società moderna. Negli ultimi anni la direzione sta cambiando: inclusione e self love sembrano essere i nuovi principi cardine da seguire.

Bellezza al naturale: la skin positivity

Tanti passi avanti sono stati fatti in particolare nel mondo del beauty e del make-up. Prima per molti, brufoli, imperfezioni e acne rappresentavano un motivo di vergogna. La tendenza era quella di nascondere la propria pelle perché considerata fonte di disagio, magari sotto strati e strati di trucco. Il timore era quello di mostrare la propria pelle al naturale, soprattutto in pubblico.

Oggi invece si lotta per la skin positivity. I passi avanti sono avvenuti soprattutto grazie alla diffusione della cultura della skin care e al tema dell’inclusività.

La skin positivity è diventata una battaglia di molti make-up artist e influencers. Mostrare le imperfezioni è un atto di ribellione, un motivo di orgoglio. Molti evitano addirittura l’uso dei filtri su Instagram, che contribuiscono a distorcere la realtà, e che spesso accrescono le insicurezze e il senso di inadeguatezza dei più giovani (e non solo).

La bellezza – finalmente – sembra non essere più un podio inarrivabile, appartenente solo a pochi, ma un canone in cui può rispecchiarsi ciascuno di noi.

Tra le personalità più attente a queste tematiche sui social, vogliamo segnalarvi l’attrice Matilda De Angelis, l’imprenditrice Cristina Fogazzi (aka L’Estetista cinica), la cantante/beauty guru Loretta Grace ed infine Camilla Boniardi (Camihawke).

Francesca Mazzini

Segui BRAVE su Instagram

Back to top button