Cronaca

Quattordicenne muore per aneurisma: i medici, “è solo stress”

A Roma una quattordicenne muore dopo aver accusato fortissimi dolori alla testa. Al Pertini, dopo le insistenze della mamma, viene eseguita una tac: emerge aneurisma al cervello. I medici, convinti fosse stress

Credits: il messaggero.it

Una quattordicenne muore dopo ore di calvario, mentre a pervaderla erano lancinanti dolori alla testa.’ E’ successo a Roma, il 6 Novembre scorso.
La giovane, secondo quanto dichiarato dall’avvocato della famiglia, Giuseppe Rombolà, ha accusato il forte malore intorno alle 8.30 del mattino. Pochi minuti dopo essere entrata a scuola, il liceo classico Orazio, perde i sensi e cade a terra.

“E’ stata subito chiamata l’ambulanza che in codice giallo ha trasportato la ragazza all’ospedale Sandro Pertini”, aggiunge l’avvocato

“E’ solo stress!”, Così hanno detto i medici del pronto soccorso alla madre della ragazza. Dopo circa due ore di osservazione e di inutile sofferenza viene eseguita una tac:

“eseguita, se non fosse stato per le insistenze della mamma” aggiunge Rombolà “dalla tac emerge che era un’aneurisma”.

Inutile il trasferimento al Bambin Gesù, la ragazza è morta due giorni di coma.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, e procede per omicidio colposo. ll pm è in attesa di conoscere i risultati completi dell’autopsia,

Mentre la All di Roma 2 prosegue gli accertamenti, la ministra della Salute Lorenzin, ha inviato la task force del ministero all’ospedale romano Sandro Pertini. La task force, formata da esperti dell’Agenas, carabinieri del Nas e ispettori del ministero, dovrà accertare come si siano svolti i fatti che hanno portato al decesso. 

Accelerando i tempi della tac, forse si sarebbe salvata.
Pigrizia , Lassismo, Passività. E’ di questo che andrebbero accusati i medici del Pertini. A 14 anni non si può morire così.

Martina Onorati

Back to top button