Cronaca

“Sorelle Materassi” al Teatro Quirino – Recensione

“Sorelle Materassi”, romanzo capolavoro di Aldo Palazzeschi, libero adattamento di Ugo
Chiti, al Teatro Quirino dal 21 Novembre al 3 Dicembre, sotto la pulita e decisa regia di
Geppy Gleijeses.

Tre splendide attrici e beniamine del pubblico, Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati, vestono
i panni delle tre Sorelle Materassi, che vivono cucendo corredi da sposa e biancheria di lusso
per la benestante borghesia fiorentina, nel sobborgo di Firenze Coverciano. Accanto a loro, si accompagna la fidata governante Niobe, impersonata da un’energica e poliedrica Sandra Garuglieri.

La vita tranquilla delle tre sorelle viene turbata dall’arrivo del nipote Remo, giovane figlio di
una quarta sorella morta, la cui attitudine all’ozio, alla vita dissoluta e allo sperpero sarà la
causa della rovina economica della famiglia. Teresa e Carolina, sono le sorelle che più
subiscono passivamente l’influenza del fascino del nipote nel corso dello spettacolo, pervase da
una mesta rassegnazione che però lascia intravedere dei barlumi di una speranza
puntualmente disattesa. La minore invece, Giselda, si staglia in antitesi con rabbia e forza, che
condanna – seppur non ascoltata – i comportamenti dissoluti di Remo.

Milena Vukotic, Gabriele Anagni, Lucia Poli in “Sorelle Materassi”

I personaggi delle tre sorelle sono eterogenei e vividamente tratteggiati, lucidamente e
consapevolmente accompagnati da grande forza interpretativa delle tre attrici.
Menzione speciale alla governante che – seppur con un ruolo minore – riesce a conquistare i
cuori degli spettatori. Persuasiva anche la performance degli attori più giovani, Gabriele Anagni
e Roberta Lucca, rispettivamente nei ruoli del nipote e della sua sposina americana, Peggy.
Delizioso il ballo di nozze tra Peggy e l’amico di Remo, impersonato da Gian Luca Mandarini.

Le musiche di Mario Incudine riempiono i silenzi e i bui, inducendo lo spettatore ad una
malinconica riflessione. Le scene e le luci incorniciano perfettamente e senza stonare un quadro già vincente e convincente. I costumi – coordinati da Andrea Viotti (Accademia Costume & Moda) – sono assolutamente indovinati. Non c’è una nota artistica che stoni, neanche la durata dello spettacolo che scorre velocemente con un atto unico da un’ora e mezza senza annoiare mai.
Da vedere assolutamente.

(recensione di: Giuliarosa D’Amico)

Lucia Poli, Milena Vukotic e Sandra Garuglieri in “Sorelle Materassi”

ORARI SPETTACOLI
da martedì a sabato ore 21
domenica ore 17
giovedì 23 e giovedì 30 novembre ore 17
mercoledì 29 novembre ore 19
sabato 2 dicembre ore 17 e ore 21

INFO
botteghino 06.6794585
mail biglietteria@teatroquirino.it

Back to top button