Attualità

Soumahoro, sequestro di oltre 600 mila euro alla suocera

Nella misura interdittiva disposta dal gip di Latina ai membri del cda della cooperativa sociale integrata “Karibu”, rientra anche la suocera del parlamentare Aboubakar Soumahoro, Marie Therese Mukamitsindo. Oltre al divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione e di esercitare imprese e uffici direttivi di persone giuridiche, è anche avvenuto il sequestro di oltre 600 mila euro.

Caso Soumahoro, nella misura interdittiva rientra anche la suocera

Soumahoro, sequestro di oltre 600 mila euro alla suocera
Aboubakar Soumahoro – Photo Credits Cristiano Minichiello

Il provvedimento disposto dal gip di Latina ed eseguito dai militari della Guardia di Finanza, riguarda anche Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Soumahoro. Si tratta di una misura interdittiva nei confronti dei membri del Consiglio di amministrazione della cooperativa sociale integrata “Karibu”, presieduto proprio dalla Mukamitsindo.

“I provvedimenti – spiega una nota della procura di Latina – sono stati adottati dal gip presso il Tribunale di Latina con riferimento a reati tributari relativi all’emissione ed all’impiego di fatture per operazioni inesistenti, per gli anni di imposta dal 2015 al 2019” – è quanto si apprende da una nota della Procura di Latina.

Proprio la Procura ha condotto l’inchiestasull’attività delle cooperative coinvolte nella gestione di richiedenti asilo e di minori non accompagnati nell’ambito della provincia del capoluogo laziale“.

La misura disposta dal gip di Latina

La misura comprende il divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione e di esercitare imprese e uffici direttivi di persone giuridiche, per la durata di un anno.

Ma oltre a ciò, il gip di Latina ha disposto ancheil sequestro preventivo a fini di confisca, anche per equivalente, del profitto del reato, sino alla concorrenza di 639.455,28 nei confronti di un indagato e di 13.368,42 nei confronti di altri due indagati”. 

Il provvedimento è stato attuato dal Nucleo di polizia economica finanziaria della Guardia di Finanza di Latina, in collaborazione con la Sezione di polizia giudiziaria della Polizia di Stato.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button