Gossip e Tv

Stefania Sandrelli, rivelazione choc sulla figlia Amanda: “L’ho dovuta abbandonare”

Il legame tra Stefania Sandrelli e la figlia Amanda è sempre stato fortissimo  anche e specialmente durante la malattia di Amanda.

Come tutti sanno, Stefania Sandrelli ha avuto la figlia Amanda dalla relazione con Gino Paoli quando aveva appena 18 anni, nel 1964. La loro relazione, cominciata quando era sedicenne, destò molto scalpore in quanto la Sandrelli era minorenne e Gino Paoli, d 12 anni più grande di lei, era allora sposato con Anna Fabbri. Dalla moglie aveva avuto un figlio sempre nel 1964

Proprio in merito alla storia con il noto cantante, in un’intervista sul settimanale Oggi, alla domanda che le è stata rivolta sui motivi della loro separazione, la risposta di Stefania è stata diretta: ha detto di essere stata tradita dall’artista decine e decine di volte, anche se con gli anni ha poi trovato un modo di perdonarlo.

Proprio Amanda, il frutto di questo amore appassionato e tormentato sarebbe stato il vero dramma dell’attrice che ha detto: “Lei è stata il grande cruccio della mia vita. Il mio più grande dolore. Dovetti abbandonarla, per stare vicino a Nicky Pende (suo secondo marito), che mi faceva disperare. Gli piacevano troppo la vita notturna e l’alcol”.

Stefania Sandrelli prosegue nel racconto dicendo: Per occuparmi di lui, affidai Amanda a Gino e sua moglie. Negli anni sessanta ancora non c’era il divorzio, che dovevo fare? Non me lo sono mai perdonato. E, giustamente, neppure mia figlia è stata indulgente”.

Oggi le due sembrano avere di nuovo un rapporto ma l’attrice ha espresso con grande umiltà e sincerità il dolore per aver trascurato la figlia in quel periodo così difficile nel suo matrimonio. Il senso di colpa l’ha perseguitata per anni ma per fortuna si tratta di acqua passata. “Ci siamo chiarite da poco. So che le ho procurato tanta sofferenza e questo mi affligge da morire”, queste le frasi struggenti di una delle attrici più amate e famose del nostro cinema.

Back to top button