Games

Super Mario Bros. 35: recensione

Super Mario Bros. 35 - Photo Credits: Nintendo

Riuscire a rinnovare la storia del videogioco non è impresa da tutti i giorni. Se poi l’avversario che hai di fronte sei proprio tu, la sfida è ancora più ampia. Non credevo che fosse possibile ritrovare l’emozione della prima volta in un gioco che conta quasi 35 candeline, ma Super Mario Bros. 35 è riuscito in ognuna di queste sfide.

Sembra quindi che Nintendo abbia proprio deciso di festeggiare alla grande il compleanno dell’idraulico baffuto più amato di tutti i tempi. Questa nuova incarnazione Battle Royale del primo Mario uscito sul NES moltissimi anni fa riesce ad essere una ventata d’aria fresca in un titolo che dopo tutto questo tempo non sembra poter avere null’altro da aggiungere. Se siete curiosi di sapere come sia possibile, continuate a leggere la recensione che noi di InfoNerd abbiamo preparato per voi.

Super Mario Bros. 35 - Photo Credits: Nintendo

Super Mario Bros. 35 – Una nuova incarnazione del Battle Royale

Dopo il grande successo di Tetris 99, Nintendo torna ancora a giocare la carta del Battle Royale, questa volta in salsa Super Mario. Sebbene questo nuovo titolo, rilasciato oggi gratuitamente per tutti gli abbonati al servizio Switch Online, conti “solamente” 35 giocatori rispetto ai 99 di Tetris, la formula rimane pressoché invariata. La struttura del gameplay prevede infatti uno scontro in contemporanea tra tutti i partecipanti, con l’obiettivo di resistere più a lungo degli avversari e portare a casa la partita.

In questa sua nuova incarnazione, il primo Super Mario mantiene tutti i suoi punti di forza, ma con un gameplay rinnovato. Monete, tempo e uccisioni dei nemici saranno i tre elementi cardine di questo nuovo titolo. All’inizio di ogni nuova run, i giocatori si troveranno infatti a partire da un livello casuale del Mario per NES, in lotta con altri 34 partecipanti.

Super Mario Bros. 35 - Photo Credits: Nintendo

Iniziando dai nemici, ogni goomba e koopa ucciso dal giocatore finirà catapultato come ghost nelle partite dei suoi 34 avversari, complicando loro la strada. Non solo, eliminare quanti più nemici possibile dal livello aggiungerà del tempo alla partita del giocatore. Il tempo è infatti fondamentale per la vittoria: per ogni quadro si avranno a disposizione solo 37 secondi, e bisognerà terminarlo quindi il più velocemente possibile per ottenere secondi in più e non perdere la partita. Questa è una meccanica fondamentale, in quanto non permetterà ai giocatori di sedersi sugli allori e da un ritmo frenetico al titolo.

Altra elemento chiave sono le monete. Ogni 20 monete ottenute, infatti, si avrà la possibilità di attivare una roulette che casualmente conferirà uno dei classici bonus di Super Mario. Funghi, fiori, stelle e P.O.W. pioveranno letteralmente dal cielo per dare una mano ai partecipanti di questo Battle Royale e dargli una speranza in più di vincere quando la sconfitta sembrerà ormai dietro l’angolo.

Super Mario Bros. 35 - Photo Credits: Nintendo

Super Mario Bros. 35 reinventa se stesso

In questa pazza corsa contro il tempo il nostro idraulico potrà affrontare diverse modalità. Oltre alla classica a 35 giocatori, il titolo conta una modalità allenamento, ed una, molto più interessante, chiamata “battaglia speciale“. In questo particolare evento a tempo limitato, si potranno affrontare dei percorsi unici. Il giocatore dovrà infatti affrontare condizioni variabili: solo livelli nei castelli, partite con 100 monete iniziali, percorsi specifici, nemici casuali. Bisognerà quindi tenersi pronti a tutto, anche a dover affrontare un Bowser invincibile a partita appena iniziata.

Come per Tetris 99, durante la partita si potrà poi scegliere fra quattro strategie differenti, come prendere di mira i giocatori con il più alto numero di eliminazioni o quelli che hanno quasi esaurito il loro tempo, per sopraffare gli avversari o difendersi dai nemici in arrivo. Se l’assalto andrà a buon fine, si riceveranno secondi aggiuntivi e le monete dell’avversario che è stato eliminato.

Come ogni altro Battle Royale di questa generazione, poi, ci saranno sfide giornaliere ed un sistema di ranking che permetterà di salire di livello e confrontare i propri risultati con i giocatori da tutto il mondo. Al momento non esiste alcuna modalità di transazione in game, e crediamo che non verrà aggiunta nemmeno in seguito.

Conclusione

Super Mario Bros. 35 riesce ad innovare un gioco che non aveva più nulla da dire, e riesce a farlo come solamente Nintendo saprebbe fare. Ci siamo ritrovati a spendere ore di gioco ininterrotte senza rendercene conto, ad un titolo di 35 anni fa che nella sua modalità classica non avremmo probabilmente più ripreso in mano, se non in un momento di nostalgia.

Questo nuovo Battle Royale si aggiunge a Tetris 99 ampliando la libreria di titoli Nintendo, e lo fa in grande stile. Se non avete ancora un abbonamento Nintendo Switch vi consigliamo caldamente di farlo, perché questo Super Mario Bros. 35 vi regalerà ore ed ore di divertimento. E chissà che col tempo non verranno aggiunte la modalità a 99 giocatori ed anche gli altri capitoli storici della serie.

VOTO: 9

+ Un Battle Royale che vi terrà incollati allo schermo
+ Una nuova incarnazione di Mario che mai avremmo pensato di vedere
+ Ritmo frenetico
+Reinventare un classico senza tempo non è impresa da tutti

– Alla lunga potrebbe stancare… o forse no.

Back to top button