TCS | Intervista esclusiva a Matteo Zucchi

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Sabato scorso Matteo Zucchi, campione TCS con Seat Leon Cupra ST, era al Cremona Circuit insieme a noi per rispondere ad alcune domande sul suo passato, ma anche sul suo futuro.

Matteo Zucchi – Chi è Matteo Zucchi? Un gentleman driver, un pilota che ha sempre il sorriso stampato sul volto, sempre disponibile ma soprattutto dannatamente veloce. Matteo rappresenta a pieno la parte bella di questo sport che però a volte può essere dura da affrontare.

Intervista Matteo Zucchi
Matteo Zucchi a bordo della Lotus nella Lotus Cup – Photo Credit: dal web

Matteo Zucchi – L’intervista

In una breve intervista abbiamo ripercorso la carriera del pilota bresciano, partendo dalla recente vittoria del campionato TCS passando per ancora più recente esperienza in Lotus Cup:

“Una carriera costellata di successi e soddisfazioni. Quali sono stati i tuoi ultimi impegni e futuri obiettivi?”

“Ciao a tutti gli amici di MMI, sono Matteo Zucchi, pilota bresciano, vengo da una stagione fatta con la Seat ST in cui sono diventato campione della categoria. Ho avuto la fortuna di correrein Europa con la Lamborghini, diventando vice campione europeo. Con l’aiuto di amici e sponsor sono riuscito a fare tutto ciò e non sarò mai grato abbastanza per questo. Attualmente sono in stand-by, ma sto valutando alcune offerte del TCR per la prossima stagione. E’ una situazione complicata ma si risolverà sicuramente.”

“Hai corso con molte auto diverse tra cui la Seat Station Wagon e la Lotus. Principali differenze?”

“La Lotus è una vettura molto compatta, a trazione posteriore e da più il senso di kart. La Seat invece è già molto macchina da turismo con trazione anteriore. Sono completamente diverse ma entrambe molto divertenti. Sulla Lotus ho pochissima esperienza ma in soli 10 minuti di test mi ha dato ottime sensazioni e per sfida ho preso parte alla prima gara. E’ andata subito bene con una vittoria e un secondo posto nelle prime due gare, ma poi non ho avuto modo di finire la stagione. Per me è stata una grande soddisfazione ma rimane l’amaro in bocca di non aver finito la stagione.”
Intervista Matteo Zucchi
Matteo Zucchi al volante della Seat Leon Cupra ST – Photo Credit: dal web

“L’emozione più grande della tua carriera? Vincere il campionato con la Seat o la Lamborghini in Europa?”

“Nessuna delle due. Le emozioni più grandi della mia carriera sono sicuramente l’ETCS e la 6h di Misano. Nell’ETCS ero con la Leon contro delle BMW con 150 cavalli in più. Quella gara di durata fu fantastica per me, vista la grande rimonta nel finale che mi ha portato a vincere la gara. La seconda, ancora più emozionante è nella 6 ore di Misano nel quale non ho agguantato la vittoria ma ho avuto il piacere di correre in squadra con mio padre e mio fratello. E’ un’emozione unica condividere la propria passione con i familiari.”

“Hai già accennato i tuoi impegni futuri. Quali sono le tue reali possibilità di vederti in pista in questa stagione?”

“Per questo 2019 è difficile. Dopo 16-17 anni in cui la pista l’ho sempre vista da dentro un casco, credo che per la prima volta sarò a vederla da fuori. Fa molto male ma stiamo lavorando a questo 2019, quindi mai dire mai. La paura è quella di dover rimanere alla finestra.”

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER:https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw