Punteggio minimo Test Medicina 2020: le prime ipotesi

Si tratta di un giorno di attese per gli aspiranti medici, che, dopo aver sostenuto lo scorso 3 settembre il Test Medicina di questo 2020, aspettano oggi la pubblicazione del punteggio minimo.

Grazie a quest’ultimo, infatti, potranno cominciare a farsi un’idea della possibile graduatoria, facendo i primi bilanci sulla riuscita del test.

Il punteggio dello scorso anno

Il punteggio minimo dell’anno scorso per entrare in Medicina e Chirurgia è stato di 41,4. Questa cifra, naturalmente, fa riferimento solo al primo punteggio, non tenendo conto degli scorrimenti successivi. Questo numero, in ogni caso, è stato registrato all’Università di Messina, mentre nelle altre università i numeri sono stati più alti fino ad arrivare al punteggio minimo di Milano Bicocca che si è arrestato a 56, 1.

La graduatoria per essere ammessi alla facoltà di Medicina è, infatti, a livello nazionale, ma i candidati esprimono una o più preferenze per diversi atenei italiani. Conoscendo il punteggio minimo, quindi, è possibile per gli aspiranti medici scoprire se sono riusciti a ottenere uno dei posti negli atenei prescelti.

Chiaramente si tratta di stime iniziali, considerato che, comunque, la graduatoria definitiva sarà pubblicata il 29 settembre 2020.

Punteggio minimo Test Medicina 2020: le prime ipotesi

Prendendo a paragone i dati sui punteggi minimi del test per l’anno accademico 2019/20 (pari ad un punteggio di 42), si può prevedere che il punteggio minimo alla prima pubblicazione di graduatoria potrebbe aggurarsi intorno ai 41 punti, con un’oscillazione tra 39 e 43 punti.  Si tratta, tuttavia, di mere previsioni, cosicché sarà necessario attendere di avere un risultato certo. Quest’ultimo si potrebbe già avere il prossimo 25 settembre, prima data per le graduatorie dei risultati per nominativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA