Games

The Magnificent: che lo spettacolo abbia inizio

The Magnificent – Signore e Signori, prendete posto, lo spettacolo sta per iniziare. Benvenuti al circo dei Magnificent! In The Magnificent vestirete i panni di direttori del circo in competizione per organizzare gli spettacoli migliori. Più biglietti staccherete, più punti otterrete. Chi avrà ottenuto più punti vittoria alla fine della partita sarà il vincitore!

the magnificent
La scatola di The Magnificent – Photo Credit: Sabrina Podda.

The Magnificent è un gioco competitivo per 1-4 giocatori, edito in Italia dalla Ghenos Games, che ringraziamo per la collaborazione e per la copia review. Attraverso la gestione di dadi colorati, avrete accesso ad azioni che vi faranno ottenere punti vittoria. Alla fine della partita, chi avrà ottenuto più punti sarà il vincitore!

I materiali dello spettacolo del circo dark

All’interno della scatola di The Magnificent troviamo:

  • 1 plancia di gioco;
  • 4 plance giocatore;
  • 56 carte Mastro;
  • 54 carte Locandina;
  • 16 tende da circo;
  • 40 monete in vari tagli;
  • 19 dadi in quattro colori;
  • 48 gemme in quattro colori;
  • 3 segnalini Carrozza;
  • 32 segnalini Istruttore, 8 per colore;
  • 4 segnalini punteggio;
  • 8 segnalini Cappello;
  • 12 tessere Campo verdi grandi;
  • 16 tessere Campo verdi piccole;
  • 12 tessere Campo rosse grandi;
  • 16 tessere Campo rosse piccole;
  • 12 tessere Campo viola grandi;
  • 16 tessere Campo viola piccole;
  • 12 tessere Istruttore;
  • 1 organizer per gli elementi;
  • Il Regolamento.

Setup di The Magnificent

Mettete la plancia di gioco al centro del tavolo e sistemate le tessere Campo, le gemme e le monete nell’organizer. Prendete i dadi indicati sul tabellone in base al numero di giocatori e piazzateli nell’area Tendone.

Ogni giocatore prende una plancia giocatore, le relative 4 carte Mastro indicate dallo stesso numero romano della plancia, una gemma per colore, sei monete, uno dei due cappelli e un Istruttore. Mescolate il mazzo di carte Mastro, rivelatene tante quante il numero di giocatori e piazzatele negli appositi spazi. Ripetete con le tessere istruttore. Dopodiché rivelate altre 4 tessere Istruttore e, partendo dal primo giocatore, sceglietene una di partenza da piazzare sulla vostra plancia.

The Magnificent: che lo spettacolo abbia inizio
Il setup della plancia di gioco – Photo Credit: Sabrina Podda.

Mettete le Carrozze nello spazio evidenziato del tracciato del loro colore, oriantandole verso sinistra. Mischiate i segnalini Tenda e piazzateli sugli appositi spazi lungo i tracciati Carrozza. Riponete la Tenda rimanente nella scatola. Mischiate le carte Locandina iniziali e datene una a giocatore. Riponete le altre nella scatola. Mischiate il mazzo Locandine e rivelatene quattro nell’apposito spazio. Il primo giocatore mette uno dei suoi capelli nello spazio numero uno del tracciato spettacolo e a seguire tutti gli altri. Questo indica l’ordine di turno. Il primo giocatore tira i dadi e inizia il primo round.

Svolgimento della partita

Una partita a The Magnificent è composta da tre round. In ogni round ogni giocatore svolgerà quattro turni. Nel suo turno, ogni giocatore prende un dado del colore che preferisce, lo piazza su una delle sue carte Mastro e ne applica l’effetto sulla parte alta della carta. Dopodiché, il giocatore calcola la sua Forza.

La Forza è data dal valore del dado o dalla somma dei valori dei dadi dello stesso colore più eventuali dadi bianchi. La Forza è calcolata sempre in relazione al dado del turno corrente. Dopo aver preso un dado, per calcolare la Forza di quel turno, sommategli eventuali dadi dello stesso colore presi nei turni precedenti ed eventuali dadi bianchi. Inoltre potete scartare dalla vostra riserva gemme dello stesso colore del dado preso nel turno oppure bianche “jolly” per aumentare di due la vostra Forza per ogni gemma scartata.

the magnificent
Setup della plancia giocatore – Photo Credit: Sabrina Podda.

Dopo aver calcolato la Forza, con questo valore potete compiere una delle tre azioni disponibili: costruire, viaggiare, esibirvi. Sulla parte sinistra della plancia giocatore sono indicate la Forza richiesta e il tipo di tessere Campo che questa vi permette di costruire. Le tessere Campo sono i requisiti richiesti dalle carte locandina per essere completate e ottenere punti vittoria e monete. Non siete obbligati ad usare tutta la Forza, potete anche scegliere di costruire tessere relative ad una Forza minore. Potete costruire però solo tessere dello stesso colore del dado preso in quel turno.

La prima tessera Campo potete costruirla dove volete sulla vostra plancia, dalla seconda in poi dovrete costruire le tessere con almeno un lato adiacente ad una tessera costruita in precedenza. Potete ruotare, girare e piazzare le tessere come volete, purché all’interno dell’area Campo. Dopo averle piazzate, non è più possibile spostarle. Se coprite con le tessere eventuali bonus indicati sulla plancia Campo, otteneteli subito.

the magnificent
L’organizer con i materiali – Photo Credit: Sabrina Podda.

La seconda azione che potete compiere è viaggiare. Muovete la carrozza del colore del dado preso in quel turno di tante caselle quante il valore della Forza. Anche in questo caso, potete scegliere di non usare tutta la Forza. Per poter prendere una Tenda, dovete fermare il vostro movimento su di essa. Dopodiché prendete anche tutte le gemme o locandine sul percorso che la Carrozza ha compiuto. Se non avete più spazio per ottenere altre gemme, prendete al loro posto una moneta.

L’ultima azione è esibirvi. L’esibizione vi permetterà di verificare i requisiti delle locandine e di ottenerne i punti vittoria e le monete. Calcolate la vostra Forza e piazzate il Cappello sul relativo spazio del tracciato Esibizione, oppure su uno inferiore. Questo valore vi indicherà anche quante esibizioni potrete fare, ovvero quante locandine completare.

Per poter effettuare uno spettacolo dovrete avere una Tenda abbinata alla locandina sulla vostra plancia personale. Non potrete risolvere locandine che non sono abbinate ad una Tenda. Inoltre dovrete soddisfare i requisiti indicati sulla carta Locandina, nonché poter scartare eventuali gemme richieste. Le tessere Campo non sono valide per tutte le locandine, ovvero se più locandine vi richiedono lo stesso tipo di tessera, dovrete averne più copie quante indicate, non basterà averne una per tutte.

the magnificent
Dettaglio della plancia e del tracciato spettacolo – Photo Credit: Sabrina Podda.

Ottenete quindi i punti vittoria e le monete indicate sia sulle locandine che sulle tende. Mettete le locandine risolte in una pila accanto alla vostra plancia, non scartate invece le tende che restano valide per i round successivi. Potete ora riordinare tutte le locandine nell’ordine che preferite. Gli Istruttori possono essere usati in qualsiasi momento dei vostri turni, sia sulle tessere Istruttore sulla vostra plancia che su quelle comuni stampate sul tabellone.

Quando tutti i giocatori hanno compiuto le loro quattro azioni, il round finisce. Pagate tante monete quanto la somma più alta dei valori dei dadi dello stesso colore sulla vostra plancia e di tutti i dadi bianchi che avete. In caso non abbiate monete sufficienti, perdete per ogni moneta mancante tanti punti quanti indicati sulla plancia.

A partire dal giocatore che ha il Cappello più in alto sul tracciato spettacolo, ognuno sceglie una coppia carta Mastro e tessera Istruttore da aggiungere alla sua plancia. Conteggiate quindi una delle vostre carte Mastro come indicato nella parte inferiore della carta. Dopodiché, riprendete i segnalini Istruttore utilizzati in precedenza, rivelate nuove carte Mastro e nuove tessere Istruttore. Rimettete in partenza i Cappelli sulla parte bassa del tracciato in questo nuovo ordine. Il nuovo primo giocatore tira i dadi e inizia il nuovo round.

The Magnificent: che lo spettacolo abbia inizio
Dettaglio delle carte Mastro – Photo Credit: Sabrina Podda.

Alla fine del terzo round conteggiate tutte le carte Mastro per la metà del valore che ottenete. Aggiungete ai vostri punti un punto per ogni 5 monete nella vostra riserva. Inoltre, ottenete 4 punti per ogni area Campo completa, utilizzando le gemme per chiudere eventuali spazi scoperti. Il giocatore che avrà ottenuto più punti sarà il vincitore.

The Magnificent: benvenuti sotto il nero tendone

Ambientato in un mondo dalle tinte dark, più vicino all’atmosfera dei freak show che al circo come siamo abituati a vederlo, The Magnificent mantiene quello che promette. Nel suo essere stretto con soli tre round, quattro turni e tre azioni da compiere, le decisioni da prendere saranno fondamentali e da pianificare con attenzione, soprattutto in quattro giocatori. Dove in due giocatori c’è più controllo sulla partita e più margine di manovra, al massimo dei giocatori ogni scelta deve essere studiata e consapevole del fatto che quello che quello che avete programmato, successivamente potrebbe non essere possibile. Già il solo fatto che non ci sono abbastanza tende per tutti gli spazi della plancia, essendo solo 15, è un fattore importante.

Nonostante quattro azioni per round e tre round da giocare, vi sembrerà che vi manchi sempre un’azione in più. Non potete lasciare niente al caso. Pianificazione e studio sono ben bilanciati da un pizzico di alea dato dalla preparazione iniziale e dal tiro dei dadi, nonché dalla pesca casuale delle carte. Nonostante tutti questi fattori, una strategia è sempre possibile e non risente affatto dell’alea. Modi per intervenire sui valori dei dadi ce ne sono e nel caso vi soffiassero i dadi migliori del colore che avevate scelto, potrete sempre migliorarli o cambiare strategia in corsa. Niente può fermarvi dal raggiungere il successo!

The Magnificent: che lo spettacolo abbia inizio
Dettaglio del tracciato Carrozza – Photo Credit: Sabrina Podda.

La variante in solitaria è molto interessante ed una bella sfida. Aggiustando il tiro su piccole regole, mantiene intatta l’idea di gioco e la piacevolezza della partita. Arrivare al minimo di 200 punti non sarà un’impresa facile! Non fatevi spaventare dalla possibile mancanza di monete a fine round, modi per ottenerne ce ne sono tanti, dagli spettacoli alle carte Mastro o ai bonus coperti dalle tessere Campo. Giocate senza pensieri, ma ogni tanto buttateci un occhio!

Alcune tessere Istruttore sembrano più utili di altre, ma dipende tutto dalla partita e dalla strategia che decidete di intraprendere. Sta a voi includere nel vostro gioco gli Istruttori oppure farne a meno per attendere tessere ulteriori e più adeguate. Sacrificare in un turno qualche esibizione per poter essere il primo giocatore al turno successivo e scegliere per primi i dadi potrebbe essere una strategia utile.

The Magnificent: che lo spettacolo abbia inizio
Le carte Locandina iniziali e il mazzo Locandine – Photo Credit: Sabrina Podda.

I materiali sono bellissimi, l’organizer minimal ma utilissimo non solo per riporre i materiali. Le carte per essere preservate al meglio è consigliabile imbustarle. Le meccaniche sono ben bilanciate tra loro e creano un bel mix di alea e strategia. La grafica e i colori sono giusti per l’ambientazione, dando un bel tocco dark e “freak” a tutti i componenti.

Tutte queste caratteristiche unite al sistema di gioco ricco e articolato, rendono The Magnificent perfetto per giocatori esperti. Poco adatto invece ai neofiti che rischiano di perdersi tra i tanti dettagli da gestire. Se cercate un gioco articolato, altamente rigiocabile e con componenti di alea, The Magnificent è il gioco per voi. Fate crescere il vostro circo e organizzate gli spettacoli migliori. Più biglietti staccherete, più punti otterrete, più sarete Magnifici.

Seguiteci su:

Back to top button