11.4 C
Roma
Aprile 11, 2021, domenica

Thomas Edison: il 19 febbraio 1878 ottenne il brevetto per il fonografo

- Advertisement -

Thomas Edison nacque a Milan un comune nello stato dell’Ohio (Usa). Fu un inventore e imprenditore statunitense. Abbandonata la scuola all’età di 10 anni si dedicò ai lavori più disparati per aiutare economicamente la famiglia. Intorno al 1860 cominciò a lavorare come operatore telegrafico, stampò e distribuì il The Weekly Herald, il primo periodico composto e stampato su un treno. Il quotidiano The Times pubblicò un articolo su Edison e il suo giornale. Nel 1868 Edison fece domanda per il suo primo brevetto, un registratore di voto elettrico. Da quel momento la sua carriera di inventore era spianata.

Nel 1878 Thomas Edison ottenne il brevetto per un oggetto destinato a cambiare il mondo della musica: il fonografo. Inizialmente Edison pensò che questo strumento potesse essere destinato ad un uso professionale specialmente negli uffici. Solo più tardi ne intuì le potenzialità. Fu così che decise di registrare la musica. L’invenzione del fonografo rivoluzionò il mercato e il mondo della musica.

Immagine del fonografo inventato da Thomas Edison photo credit: accadevaoggi.it
Immagine del fonografo inventato da Thomas Edison photo credit: accadevaoggi.it

Thomas Edison diede musica al mondo

Era il Il 19 febbraio del 1878 quando venne concesso al brillante inventore Thomas Alva Edison il brevetto per il fonografo. Mentre altri inventori avevano prodotto dispositivi in ​​grado di registrare suoni, il fonografo di Edison fu il primo a essere in grado di riprodurre il suono registrato. La prima canzone a essere riprodotta attraverso il fonografo fu Mary had a little lamb“(Mary aveva una pecorella). Nonostante la scarsa qualità del suono, pose le basi per lo sviluppo futuro del giradischi e di tutti gli apparati per la riproduzione e registrazione della voce e della musica. Dall’invenzione del fonografo infatti deriverà più tardi quella del grammofono (brevettato da Emile Berliner), antenato del giradischi.

Dopo l’ottenimento del brevetto l’inventore statunitense grazie anche al supporto di alcuni finanziatori, fondò la “Edison Speaking Phonograph Company“. I primi modelli di fonografi vennero posizionati nei luna park e nelle fiere di paese, direttamente sotto gli occhi del pubblico, dove chiunque, utilizzando dei gettoni, poteva farli funzionare. L’obiettivo, in sostanza, era quello di prendere tempo per migliorare i risultati finali del fonografo. Non ultima inoltre era l’intenzione di suscitare curiosità a proposito di quella nuova invenzione, diffondendo notizie e informazioni sulle opportunità messe a disposizione dal fonografo.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina (Thomas Edison) photo credit: invdes.com.mx

Facebook

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -